Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

0

Serie A, tutte le amichevoli di oggi

Diverse le partite in programma: tra le squadre della massima serie impegnate ci sono anche Torino, Napoli, Inter, Roma e Atalanta

sabato 14 luglio 2018

TORINO - Prime amichevoli estive per le squadre di Serie A totnate al lavoro in vista di una nuova stagione che si annuncia emozionante anche grazie allo sbarco nel campionato italiano del neo juventino Cristiano Ronaldo. Giornata ricca di appuntamenti quella di oggi, con diverse partite in programma...

CHIEVO-Top 11 4-0 (Giaccherini, Birsa, Meggiorini, Grubac)
Finisce 4-0 per il Chievo la seconda amichevole stagionale giocata in Val di Pejo contro la fomazione Top 22 Verona. Le reti sono state segnate da Giaccherini (7'), Birsa (12'), Grubac (36') e Meggiorini (32'st)

ATALANTA-Brusaporto 4-0 (aut. Zanchi, Tumminello, Gomez, Ilicic)
Dopo un gol annullato per fuorigioco a Tumminello su passaggio di D'Alessandro (14') e il palo dell'ex romanista (33'), è Zanchi a infilare la propria porta sulla respinta del portiere Gavazzeni nel tentativo di rinviare la palla sulla percussione di Hateboer servito da Petagna. Nella ripresa (chiusa al 35') chiudono Tumminello (10') girando di sinistro su sponda di Mancini da corner di Haas, Gomez (23') all'altezza del secondo palo su palla dal fondo di D'Alessandro e Ilicic (27') nell'angolino dal limite tre minuti dopo aver colto l'incrocio. A riposo il neo acquisto Duvan Zapata e i portieri Berisha e Gollini (hanno giocato Radunovic e Rossi un tempo ciascuno). Domani altro test, a Clusone, contro il Chiasso, alle 17 come la finalissima dei Mondiali.

TORINO- Bormiese 14-0 (5 Belotti, 2 Iago Falque, 2 Acquah, 2 Butic, Berenguer, Ferigra)

GENOA-Val Stubai 13-0 (5 Piatek, 2 Medeiros, 2 Galabinov, Lazovic, Kouame, Omeonga, Zanimacchia)
Mille anime rossoblù in Austria per l’esordio. Contro la rappresentativa della Val Stubai finisce 13-0, ma è l’ultima cosa che conta. Il test funge da semplice allenamento al nono giorno di preparazione. Con le gambe appesantite dai carichi, mister Ballardini distribuisce le fatiche nel gruppo, ruotando gli effettivi nei due tempi e prendendo nota delle indicazioni. Entusiasmo e cori accompagnano le mosse dei giocatori, tra cui spacca nella prima frazione il neo acquisto Piatek. Il polacco finalizza il gran lavoro dei compagni andando in gol cinque volte con un repertorio completo. Il Grifo si schiera a quattro in difesa, preoccupandosi di oliare i meccanismi dal centrocampo in su con la ricerca dell’intesa. Competano le marcature il guizzante Kouamé e Lazovic. Nella ripresa cambiano gli interpreti, non lo spartito. Il Genoa spinge e viene giù da tutte le parti, mettendo pressione alla formazione tirolese costretta a rintanarsi nella propria metà. Sono rare le occasioni in cui Vodisek prima, e Russo in seguito, devono scaldare i guanti. Il tiro al bersaglio prosegue senza soluzione di continuità. Due volte Galabinov, una Omeonga, arrotondano il punteggio. Il tecnico osserva in piedi dalla panchina, mentre la pioggia caduta all’inizio sparisce nella ripresa. Poi tocca al giovane Zanimacchia e a Medeiros infilare la porta con conclusioni di precisione. Il cappello lo mette alla fine lo stesso Medeiros con una delizia telecomandata all’incrocio. Martedì per l’amichevole con lo Zenit San Pietroburgo sarà un’altra musica.

PARMA-Rappr. Val Venosta 13-0 (4 Calaiò, 2 Matino, Galuppini, Ceravolo, Giorno, Baraye, Scaglia, Siligardi, aut.)
Tredici reti con un poker di Calaio' per il Parma che ha affrontato in amichevole la Rappresentativa Val Venosta vincendo appunto 13-0. Le reti nei primo tempo di Galuppini (3'), Ceravolo (8'), Giorno (19'), doppietta di Matino (24' e 45'); nella ripresa autorete Hofer (4'), poker Calaio' (6', 10', 20' e 47'), quindi Baraye (18'), Scaglia su rigore (33'), Siligardi (41').

FIORENTINA-Us Borgo 17-0 (3 Simeone, 3 Vlahovic, 2 Hanko, Benassi, Eysseric, Chiesa, Vitor Hugo, Dabo, Pezzella, Saponara, Montiel, Beloko)
La Fiorentina ha battuto 17-0 il Borgo in un'amichevole disputata a Moena. A segno nella prima frazione Giovanni Simeone, autore di tre reti personali, oltre a Benassi, Eysseric, Federico Chiesa, Vitor Hugo, Dabo e Pezzella, che hanno segnato un gol ciascuno, con il difensore argentino che subito dopo aver sbloccato il risultato per i suoi, gia' al 4', ha baciato la propria fascia da capitano dove sono riportate le iniziali di Davide Astori. Nella ripresa, tripletta di Vlahovic, doppietta per Hanko, e reti per Saponara, Montiel e Beloko. Domani seduta al mattino, al termine conferenza stampa con protagonista il centrocampista gigliato Marco Benassi. Pomeriggio libero per guardare in tv la finale del Mondiale.

NAPOLI-Gozzano 4-0 (Fabian Ruiz, Grassi, Verdi (rig.), Ounas)
Carlo Ancelotti nel primo test della stagione del nuovo Napoli ha calato il poker. La squadra partenopea, a Dimaro, ha sconfitto infatti per 4-0 il Gozzano.Gara e' iniziata in ritardo, a causa di un forte acquazzone (annata bagnata, annata fortunata, hanno pensato gli scaramantici tifosi azzurri accorsi in Trentino). In avvio Ancelotti ha optato per un modulo identico a quello dell'era Sarri. Nel 4-3-3 del Napoli spazio ad Hamsik, Rog e Fabian Ruiz a centrocampo, con Callejon, Inglese e Insigne nel tridente offensivo. Fuori causa, oltre a Mertens, in scena nei Mondiali, gli infortunati Chiriches e Meret (con esordio di Karnezis in porta). Girandola di sostituzioni nel secondo tempo.Il primo gol lo ha firmato al 21' della prima frazione il neo acquisto Fabian Ruiz con un bel tiro mancino a girare dal limite dell'area. Il 2-0, invece, lo ha segnato Grassi, intorno al quarto d'ora della ripresa, con un tocco al volo su cross pennellato di Ounas. A venti minuti dal termine si e' procurato un penalty Diawara: trasformato per il tris, con "scavetto", dal neo arrivato Simone Verdi. Il poker lo ha realizzato infine, a dieci minuti dal triplice fischio, Ounas.

SAMPDORIA-Sellero N. 15-0 (4 Quagliarella, 4 Stijepovic, 3 Caprari, Praet, Capezzi, Jankto, Andersen)
Al via con una goleada la stagione della Samp. Nell'amichevole di inizio ritiro i blucerchiati battono per 15-0 i dilettanti del Sellero Novelle (Prima Categoria bresciana).Particolarmente in palla nella prima frazione - aperta da Andersen sugli sviluppi di un corner dalla destra e chiusa sul 10-0 - le due punte: quattro gol portano la firma di capitan Quagliarella, due quella di Caprari. In mezzo i centri dei tre centrocampisti Praet, Capezzi (il piu' bello) e Jankto.Proprio Caprari, unico rimasto in campo nella girandola di cambi di inizio ripresa, calcia al 7' un calcio di rigore sul montante esterno. Il numero 11 di giornata si rifa' poco dopo spingendo in rete un assist di Sala dalla sinistra. Una doppietta di Stijepovic precede una traversa di Tessiore, un palo di Sala e un altro legno dello stesso Stijepovic a strettissimo giro di posta. Nel finale il montenegrino arrotonda definitivamente il punteggio, siglando il proprio poker personale.

SPAL-Tamai 7-1 (2 Finotto, Valoti, Viviani, Paloschi, Salamon, aut.)
Sette reti ad uno per la Spal nella prima uscita stagionale. Contro il Tamai, infatti, la squadra di Leonardo Semplici ha realizzato sette reti. La prima dopo 2' grazie ad un'autorete di Borgobello, quindi ancora nel primo tempo reti di Valoti (16'), Viviani (21') e Paloschi (35'); nella ripresa la rete del Tamai con Alcantara su rigore, quindi ancora tre reti spalline con Finotto autore di una doppietta (16' e 32'), quindi Salamon.

EMPOLI-Lampo 9-0 (4 Caputo, 3 Miraz, Lollo, Belardinelli)
Nove gol alla Lampo nella prima uscita stagionale dell'Empoli di mister Andreazzoli. Sul terreno dello Stadio Comunale "I Giardinetti" di Lamporecchio, contro la formazione che milita nel campionato di Promozione, grande protagonista e' stato Francesco Caputo, con le sue quattro reti.Tripletta, invece, per Miraz. In gol anche Lollo e Belardinelli.

UDINESE-Rappr. Venezia F.G. 10-0 (3 Lasagna, 2 De Paul, Evangelista, Micin, Coulibaly, Mallè, Vizeu)
Si chiude 10-0 la prima amichevole estiva della stagione dell'Udinese calcio. Per la squadra di mister Velazquez tripletta di Lasagna nel primo tempo (5', 11' e 28') e doppietta di De Paul (24', 31'), quindi rete di Evangelista per il 6-0 al 45'. Nella ripresa, arrivano altre quattro reti: al 17' con Micin, al 24' con Coulibaly, al 36' con Malle', ha chiuso al 45' Vizeu per il 10-0 finale Il pro

Latina-ROMA 0-9 (3 Schick, 2 Dzeko, Luca Pellegrini, Lorenzo Pellegrini, Marcano, autogol)
La prima uscita stagionale della Roma al "Francioni" di Latina si conclude con il successo dei giallorossi di Eusebio Di Francesco per 9-0 contro la formazione locale. Eroe della giornata Patrik Schick, autore di una tripletta, con un rigore trasformato dall'attaccante ceko nei primi 45' di gioco.Nella ripresa e' arrivata anche la doppietta di Edin Dzeko, mentre in golo sono andati pure i due Pellegrini ed il neo acquisto Marcano. La nona rete e' un autogol di Manes alla mezzora della ripresa.

Lugano-INTER 0-3 (Lautaro Martinez, 2 Karamoh)
L'Inter di Luciano Spalletti si aggiudica la 110a Summers Cup superando 3-0 il Lugano grazie al gol di Lautaro Martinez e alla doppietta di Yann Karamoh. Allo Stadio Comunale di Cornaredo, il tecnico nerazzurro sceglie un 4-2-3-1 con D'Ambrosio, Ranocchia, De Vrij e Dalbert davanti a Padelli, la coppia Gagliardini-Emmers a fare schermo e il trio Politano-Nainggolan-Candreva al servizio del Toro. Trascorrono pochissimi minuti dal calcio d'inizio e i nerazzurri trovano subito la via del gol con D'Ambrosio su calcio d'angolo battuto da Politano, ma il direttore di gara annulla per un fuorigioco che si rivelerà però inesistente. Dopo la bella parata di Padelli in due tempi sulla conclusione da fuori area di Carlos Junior, i ragazzi di Luciano Spalletti si rendono nuovamente pericolosi con Candreva, che conclude con un preciso destro a giro una bellissima azione nata sull'asse D'Ambrosio-Nainggolan, ma si vede negare la gioia del gol dal palo. La prima esultanza della stagione è rinviata solo di qualche minuto. Al 16' i nerazzurri sfondano sulla destra: Nainggolan serve al centro Lautaro, che trova la risposta di Baumann sulla prima conclusione, ma è rapidissimo ad avventarsi sulla respinta per il tap-in che vale l'1-0. Dopo aver bagnato l'esordio con il primo gol della stagione, El Toro si conferma già ampiamente suo agio in nerazzurro sfiorando il raddoppio in almeno un paio di occasioni: al 32' grande giocata in area e destro violento, al 39' bellissimo schema da calcio da fermo e sinistro di prima intenzione, ma in entrambi i casi Baumann riesce a salvarsi.
 In avvio di ripresa Padelli, Ranocchia, Emmers e Lautaro fanno spazio ad Handanovic, Skriniar, Asamoah, Borja Valero e Karamoh.Proprio il numero 7 francese è subito protagonista con un uno-due che annienta le speranze di rimonta della formazione bianconera: al 50', su assist di Politano, Karamoh è bravo a sfruttare un errore della retroguardia avversaria e ad anticipare l'intervento di Baumann; cinque minuti più tardi, su filtrante di Candreva, firma il 3-0 con un destro che si infila tra le gambe del portiere. Allo scoccare dell'ora di gioco, Spalletti manda in campo anche i giovani Zappa, Roric, Salcedo e Colidio, con il giovane centravanti argentino che per poco non si regala il poker: destro di prima intenzione dall'interno dell'area e deviazione plastica di Kiassumbua. Nell'ultimo quarto di gara, complici anche i tanti cambi, i ritmi si abbassano: l'Inter continua a fare la partita, il Lugano cerca almeno il gol della bandiera. Il risultato però non cambia fino al triplice fischio del direttore di gara, che certifica il successo nerazzurro per 3-0.

(In collaborazione con Italpress)

Serie A Inter napoli Roma atalanta Torino

Commenti

Classifica

Serie A - 5° Giornata

Juve 12 Roma 5
Fiorentina 10 Torino 5
Sassuolo 10 Udinese 5
Napoli 9 Cagliari 5
Spal 9 Milan 4
Sampdoria 7 Atalanta 4
Inter 7 Empoli 4
Parma 7 Bologna 1
Genoa 6 Frosinone 1
Lazio 6 Chievo -1

Risultati

SERIE A - 5° GIORNATA

Sassuolo - Empoli 3 - 1
Parma - Cagliari 2 - 0
Fiorentina - Spal 3 - 0
Sampdoria - Inter 0 - 1
Torino - Napoli 12:30
Bologna - Roma 15:00
Chievo - Udinese 15:00
Lazio - Genoa 15:00
Milan - Atalanta 18:00
Frosinone - Juve 20:30

Potrebbero interessarti