Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Il Napoli sogna con la coppia Milik-Insigne
© LAPRESSE
0

Il Napoli sogna con la coppia Milik-Insigne

La vittoria contro la Lazio ha riportato in alto il morale dei tifosi

domenica 19 agosto 2018

TORINO - Un esordio con tre punti sul campo della Lazio e la scoperta della nuova coppia gol Milik-Insigne, che fa già sognare i tifosi azzurri. Dimenticate le difficoltà del precampionato, il Napoli si gode l'esordio con la vittoria dell'Olimpico (la sesta consecutiva, su un campo ormai terra di conquista per gli azzurri) e riparte da una rinnovata certezza in vista della sfida di sabato col Milan: l'attacco funziona, nonostante le polemiche dei tifosi per il mancato arrivo di un crack offensivo. Un peso che era tutto sulle spalle di Arek Milik, che ha dimostrato di saperlo affrontare senza paure: l'attaccante polacco non giocava 90' con il Napoli addirittura dal 13 settembre del 2017, nella prima giornata di Champions League contro lo Shakhtar, quando segnò il gol che non evitò il ko per 2-1. Dopo il calvario della seconda rottura del legamento crociato, Milik ieri ha dimostrato di reggere alla perfezione l'intera partita e che il feeling con il gol non è stato mai perso. Ieri Milik ha giocato la sua 41ma gara in azzurro all'alba del suo terzo anno, ma ha dimostrato di aver mandato a memoria i movimenti dei compagni, facendosi trovare puntuale all'appuntamento con il cambio di gioco Insigne-Callejon, un classico "sarriano" mantenuto da Ancelotti.

"Speriamo sia un bel campionato per me - ha detto raggiante a fine gara - mi sono allenato tantissimo per essere qui. Gli ultimi due anni non sono stati facili, mi sono infortunato due volte al crociato, ma questo è il momento giusto per giocare bene. Sono molto felice, bisogna continuare così e vincere le prossime". Milik ieri ha segnato per la quarta volta consecutiva nelle gare in cui è partito titolare ed è pronto a dimostrare che non serviva Cavani e vuole continuare a farlo anche sabato, nell'esordio al San Paolo contro il Milan. Se il polacco aveva già segnato nel precampionato, ieri il Napoli ha ritrovato anche Lorenzo Insigne, che dopo un'estate in sordina si è ripreso la squadra azzurra, firmando il gol della vittoria con una delle sue conclusioni chirurgiche. Sotto gli occhi del ct Mancini, sempre più convinto ad affidargli le chiavi inventive della Nazionale, Lorenzinho ha innescato l'azione del pari e ha sigillato i tre punti, dimostrando di saper essere sempre nel vivo dell'azione, soprattutto ora che Ancelotti gli ha dato piena libertà di movimento nell'accentrarsi.

"Ancelotti - ha spiegato Insigne, dedicando parole di zucchero al tecnico - ha portato le sue idee, è un tecnico che ha una mentalità vincente. Noi lo seguiamo e cercheremo di ottenere il massimo in tutte le competizioni. le avversarie si sono rinforzate ma la nostra forza è quella del gruppo che è rimasto insieme per inseguire un sogno". Il sogno è ripartito, il patron De Laurentiis nella notte ha esultato sui social e da domani la squadra si prepara al secondo esame, quello dei ricordi, quella sfida contro il Milan che vuol dire Higuain e Reina, ma anche Ancelotti contro la sua lunga storia italiana.

Milik Insigne napoli

Commenti

Potrebbero interessarti

Classifica

Serie A - 12° Giornata

Juve 34 Parma 17
Napoli 28 Sampdoria 15
Inter 25 Cagliari 14
Lazio 22 Genoa 14
Milan 21 Spal 13
Roma 19 Bologna 10
Sassuolo 19 Udinese 9
Atalanta 18 Empoli 9
Fiorentina 17 Frosinone 7
Torino 17 Chievo 0

Risultati

SERIE A - 12° GIORNATA

Frosinone - Fiorentina 1 - 1
Torino - Parma 1 - 2
Spal - Cagliari 2 - 2
Genoa - Napoli 1 - 2
Atalanta - Inter 4 - 1
Chievo - Bologna 2 - 2
Empoli - Udinese 2 - 1
Roma - Sampdoria 4 - 1
Sassuolo - Lazio 1 - 1
Milan - Juve 0 - 2