Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Torino: non bastano l'orgoglio, Rincon e Ansaldi. Vince la Roma 3-2
© LAPRESSE
0

Torino: non bastano l'orgoglio, Rincon e Ansaldi. Vince la Roma 3-2

La squadra di Mazzarri riprende la Roma avanti con super Zaniolo e Kolarov. Da fuori segnano Rincon e Ansaldi, poi Belotti sbaglia e El Shaarawy decide

 Elvira Erbì sabato 19 gennaio 2019

TORINO - Non basta l'orgoglio e non basta un buonissimo secondo tempo al Toro indomito che perde 3-2 all'Olimpico di Roma. I giallorossi prima si portano sul 2-0 con baby Zaniolo (show) e Kolarov (rigore), poi subiscono la rimonta granata nella ripresa con Rincon e Ansaldi (grandi gol da fuori) e infine trovano la stoccata vincente con El Shaarawy. Una partita divertente, a tratti spettacolare che il Toro gioca a viso aperto. Sul 2-2 i granata provano anche vincerla. Sul 3-2 con il 4-4-2 che rimodella la squadra di Mazzarri la palla d'oro finisce a Belotti ma il Gallo non trova la porta in acrobazia. Non una partita di grido per il Gallo che sgobba come al solito ma non la butta dentro. Meglio con Zaza, comunque. E da rivedere l'azione dove richiede il rigore per l'intervento di Fazio e Olsen. Alla fine, per i granata una trasferta amara, però in emergenza si è visto un gruppo in grado di trovare soluzioni. Da applausi Rincon e Ansaldi, per la prova di carattere e per i gol. Bene anche Ola Aina. Ma mancano gli attaccanti per quadrare il cerchio. E per puntare all'Europa.



CON PARIGINI - In emergenza a centrocampo e in difesa, Walter Mazzarri schiera Lyanco dietro, Ansaldi interno con Rincon, Parigini alto dietro a Belotti con Iago. Di Francesco in mezzo con la coppia azzurra Cristante-Pellegrini. Dzeko si riprende l'attacco e dietro di lui la gioventù, la fantasia e la velocità di Under, Kluivert e Zaniolo.

PERLA ZANIOLO, BIS KOLAROV - Subito un Toro arrembante e Iago di testa non riesce a buttarla in porta da posizione centrale. Grandissima occasione per i granata che insistono in avanti. Under si infortuna alla coscia ed entra El Shaarawy. Ansaldi in mezzo trova il lancio per il Gallo, ma Olsen esce bene. La pressione del Toro mette in difficoltà i giallorossi che non riescono a ragionare. Al 15', dopo azione Kolarov-Fazio, al secondo tentativo e dopo una prima respinta del portiere, Zaniolo buca Sirigu con una grandissima girata che manda in tilt la difesa granata: per il baby nuovo gioiello in Serie A. La rete gasa la Roma che continua a stare alta, più in difficoltà ora il Toro. Al 32' Karsdorp ha il guizzo, si incunea El Shaarawy e Sirigu lo stende: rigore. Dal dischetto Kolarov che al 34' raddoppia per i giallorossi. Ancora pericolo per Sirigu con Cristante che di testa sfiora il tris. Al 40' la prima reazione granata: Ansaldi tenta la stoccata da lontano ma sbaglia mira. Da Dzeko e Kluivert: anticipa tutti Sirigu. Ancora Roma con il Faraone, il Toro si salva. Al 47 contropiede granata  e Iago davanti a Olsen la mette a lato. Il primo tempo si chiude così con i padroni di casa avanti all'Olimpico per 2-0.

EL GENERAL E ANSALDI, POI IL FARAONE - Si riparte con una buona iniziativa di Ola Aina, ma Olsen è attento. Poi Sirigu si accartoccia su tiro centrale di Dzeko: gol sbagliato del bosniaco. Ancora Ola Aina che semina scompiglio in area giallorossa, ma manca la finalizzazione. Al 51' azione insistita di Belotti che cicca il tiro, ci prova Rincon e la piazza: accorcia il Toro e riapre la gara. El General ci mette la firma e dà la scossa.  Al 53' Djidji salva in angolo su Zaniolo. La gara resta aperta e divertente. Nkoulou sbroglia su nuova incursione di Zaniolo. Mazzarri cambia: al 54' ecco Zaza per Iago che non la prende bene e va dritto negli spogliatoi. Al 62' punizione di Ansaldi che sfiora il pari di sinistro. Al 67' la pareggia proprio l'ex Inter con grande conclusione da fuori al volo di destro con Parigini che fa velo. Grandissimo gol dell'argentino e 2-2 all'Olimpico. La squadra di Mazzarri l'ha raddrizzata con i due centrocampisti sudamericani e l'ingresso di Zaza mette pressione ai giallorossi. Intanto la pioggia si fa più intensa. E la Roma ritorna avanti con El Shaarawy che, servito in verticale da Pellegrini, batte Sirigu. Al 74' Belotti reclama perché in area è steso da Fazio e Olsen: ma l'arbitro non interviene. Entra Edera per Parigini. Alla ripresa dell'azione Dzeko si invola e impegna Sirigu che respinge. Santon entra per Karsdorp. Ultimo cambio: Berenguer per Lyanco e 4-4-2. E subito clamorosa palla gol che Belotti in area non spedisce in porta in scivolata. Buon impatto di Berenguer che ha guizzi importanti. La Roma fa poker con Kolarov, però in fuorigioco.  E la gara finisce 3-2. Tra la gioia dei romanisti e la delusione dei granata.

Le formazioni iniziali

ROMA (4-2-3-1) - Olsen; Karsdorp, Manolas, Fazio, Kolarov; , Pellegrini, Cristante; Under, Zaniolo, Kluivert; Dzeko. All. Di Francesco
TORINO (3-4-2-1) - Sirigu; Lyanco, Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Ansaldi, Rincon, Ola Aina; Parigini, Iago Falque; Belotti. All. Mazzarri

Torino Roma Kolarov Zaniolo El Shaarawi Belotti Iago

Commenti

Classifica

Serie A - 24° Giornata

Juve 66 Sassuolo 30
Napoli 53 Parma 29
Inter 46 Genoa 28
Milan 42 Cagliari 24
Roma 41 Udinese 22
Atalanta 38 Spal 22
Lazio 38 Empoli 21
Fiorentina 35 Bologna 18
Torino 35 Frosinone 16
Sampdoria 33 Chievo 9

Risultati

SERIE A - 24° GIORNATA

Juve - Frosinone 3 - 0
Cagliari - Parma 2 - 1
Atalanta - Milan 1 - 3
Spal - Fiorentina 1 - 4
Udinese - Chievo 1 - 0
Genoa - Lazio 2 - 1
Empoli - Sassuolo 3 - 0
Inter - Sampdoria 2 - 1
Napoli - Torino 0 - 0
Roma - Bologna 2 - 1