Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A Empoli, Croce: «Nessuna paura del Crotone, salvezza dipende da noi»

Serie A Empoli, Croce: «Nessuna paura del Crotone, salvezza dipende da noi»

Il capitano azzurro: «Abbiamo dei punti di vantaggio e non dobbiamo spaventarci. Contro il Bologna fondamentale vincere»twitta

giovedì 4 maggio 2017

EMPOLI - La sconfitta contro il Sassuolo non ha demoralizzato l'Empoli. I toscani sono ancora i favoriti per la salvezza: "Dobbiamo affrontare le prossime gare con lo stesso spirito di Firenze e Milano - ha dichiarato oggi il capitano Daniele Croce in conferenza stampa. "Tutte le gare in Serie A sono difficili. il Sassuolo ce lo ha dimostrato: sbagliamo se stacchiamo la spina mentalmente pensando di vincere facile. Paura? La squadra non ha paura, ma sicuramente a livello inconscio ogni tanto ci blocchiamo e non dobbiamo cadere in questi momenti, soprattutto in casa".

TUTTO SULL'EMPOLI

LA POSTA IN GIOCO - La prossima sfida dell'Empoli sarà contro il Bologna, domenica al "Castellani": "Dovremo essere molto bravi - ha spiegato Croce - per noi la posta in gioco è alta e dobbiamo far valere il fattore casa, senza farci prendere dall’ansia. Il Crotone sta facendo bene ma il destino è ancora nelle nostre mani, addirittura possiamo anche superare il Genoa. Cerchiamo però di non guardare la classifica ora e pensiamo a vincere". Croce ha difeso il compagno Mchedlidze, che dopo la sconfitta contro il Sassuolo è stato aggredito da un tifoso: "Quanto successo a Levan è assurdo, ad Empoli poi lo è a maggior ragione, in una piazza diversa dalle altre e tranquilla. Chi ha fatto quel gesto non può essere considerato un tifoso dell'Empoli".

TUTTO SULLA SERIE A

Tags: Serie AEmpolicroce

Tutte le notizie di Empoli

Approfondimenti

Commenti