Calcio

Fiorentina, Freitas e Pioli: «C'erano 2 rigori netti. A che serve il Var?»

Fiorentina, Freitas e Pioli: «C'erano 2 rigori netti. A che serve il Var?»

I viola se la prendono con l'arbitro Pairetto: «Così si rovina il lavoro di tutti. Siamo stati penalizzati»twitta

domenica 24 settembre 2017

FIRENZE - "I due punti non tornano indietro. I tifosi, lo staff e la squadra sono stati penalizzati dall'arbitro". Il direttore sportivo della Fiorentina, Carlos Freitas, è infuriato a fine gara e fa emergere tutto il suo sdegno per le decisioni arbitrali ai microfoni di Mediaset Premium. "Bisogna capire a cosa serve il Var - ha spiegato dopo l'1-1 contro l'Atalanta - già a Milano contro l'Inter ci hanno sfavoriti. C'è un rigore su Astori, uno su Gil Dias. A cosa serve il Var? C'è una persona che ha a disposizione la tecnologia, perché non la usa? Gli arbitri hanno condizionato il risultato".

BEFFA VIOLA, L'ATALANTA PAREGGIA AL 94'

PIOLI SI LAMENTA - Subito dopo Freitas è stato il momento di Pioli. Il tecnico è partito dalla disamina del match: "L'Atalanta ci ha creato delle difficoltà, sul loro gol abbiamo sbagliato tutto. Dobbiamo lavorare meglio e crescere, l'avversario è stato forte e potevamo vincere". Ecco, invece, il commento sulle scelte di Pairetto: "Io non ho visto lo stesso metro, a noi mancano 2 rigori netti molto meno dubbi del loro. La trattenuta su Astori e il fallo di Berisha su Gil Dias sono evidenti. Come ha fatto a non vedere certe cose? Gli arbitri dovrebbero scendere in campo con più serenità. Noi abbiamo delle responsabilità, ma alcune situazioni non ci sono piaciute". Commento finale su Chiesa: "Ha grandi capacità e grandi caratteristiche, è giovane e troverà anche difficoltà. Stiamo lavorando per migliorarlo".

LA CLASSIFICA DELLA SERIE A

Tags: Serie AatalantaFiorentinapiolifreitas

Tutte le notizie di Fiorentina

Approfondimenti

Commenti