Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Dani Alves fa retromarcia: «Le parole su Astori? Mondo ipocrita, ma chiedo scusa»
© Getty Images

Dani Alves fa retromarcia: «Le parole su Astori? Mondo ipocrita, ma chiedo scusa»

L'esterno brasiliano risponde alle critiche di Balotelli per aver detto: «Non sono turbato per la morte di Davide, nel mondo muoiono tanti di bambini»twitta

giovedì 8 marzo 2018

TORINO - Dani Alves fa retromarcia. Dopo aver shockato tutti con la frase «Astori? Non sono turbato, nel mondo muoiono tanti bambini», l'esterno del Paris Saint Germain ha scelto di rispondere alle critiche di Balotelli con un tweet.  «Balotelli ha parlato, non avevo intenzione di offendere nessuno, vivo in un mondo in cui dobbiamo essere ipocriti a volte per piacere alle persone, ma mi dispiace. Comunque, se qualcuno si è sentito offeso, chiedo scusa».

LE PAROLE DI BALOTELLI - L'attaccante del Nizza aveva commentato così le parole del brasiliano: «Non ha detto una ca....a, ma poteva risparmiarselo. Doveva fare le condoglianze e basta, mica dire c....e. I commenti non possono essere quelli di fronte alla morte. Ha detto cose che non c’entrano niente. Astori, tra l’altro, era un bravo ragazzo, educato, lo dico perché c’ho giocato in Nazionale. Purtroppo non potrò andare ai funerali perché ho allenamento, altrimenti avrei preso la macchina e io sarei andato. Questa è una cosa che è successa nonostante i controlli che noi calciatori facciamo una volta al mese, fa paura pensarci perché era a letto che non aveva niente, è troppo facile andare in cielo».

Tutte le notizie di Fiorentina

Approfondimenti

Commenti