Calcio

Inter, Martinez si ispira a Falcao e impara... col pc

Inter, Martinez si ispira a Falcao e impara... col pc

L'attaccante argentino guarda i filmati della sue partite per capire dove può ancora miglioraretwitta

giovedì 8 febbraio 2018

MILANO - Il Toro, il Tigre e il Re Leone. Il Toro è lui Lautaro Javier Martinez da Bahía Blanca, ex difensore e pure scarpone. Del resto il padre ex calciatore e il fratello maggiore giocavano anche loro in difesa. Solo che il piccolo Lautaro in quel ruolo non giocava un granché. Sarà che bisognava spostarlo un po’ più avanti. Lo avanzano trequartista o mezzala. Quando poi passa dall’Atletico Liniers alle giovanili del Racing de Avellaneda, lo mettono fisso centravanti. Risultato: 26 gol in 26 partite giocate. Così, il ragazzino passa alla Reserva e fa capolino in prima squadra. L’esplosione arriva nella stagione 2016/17, la prima giocata da protagonista. Fa 22 presenze e 6 gol in campionato, ma sopratutto sfrutta gli insegnamenti dei sui mentori, Diego Milito e Lisandro Lopez. E così, il ragazzo che tutti conoscono per essere estremamente riservato e di poche parole, si trova al centro della scena. Persino il Real Madrid si interessa a lui. Macché Real, il Racing lo blinda e lui resta, contento della scelta. Rifiuta pure un’offerta importante del Boca Juniors, per lo sgomento dei tifosi xeneizes che ancora lo fermano per strada chiedendogli come mai. Niente: il Toro preferisce aspettare l’Europa continuando al Racing.

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale

Tags: Inter

Tutte le notizie di Inter

Approfondimenti

Commenti