Scudetto e Champions, Coverciano dice Juventus

Gli allenatori italiani, riuniti oggi per la consegna della Panchina d'oro, vedono i bianconeri ancora favoriti per la Serie A e contro il Bayern Monacotwitta

lunedì 7 marzo 2016

di Filippo Cornacchia

INVIATO A FIRENZE - A parte Antonio Conte e Maurizio Sarri, a Coverciano si sono riuniti praticamente tutti gli allenatori di serie A e B. Le premiazioni della panchina d'oro – nella massima serie ha trionfato Allegri – sono state anche l'occasione per previsioni scudetto e pronostici Champions. La Juventus ne esce rafforzata in tutti i sensi. La maggior parte dei tecnici vede i bianconeri in leggero vantaggio sul Napoli per tricolore. Fiducia nei campioni d'Italia anche per il decisivo big match di Champions della prossima settimana in casa del Bayern Monaco.

VOLATA SCUDETTO - Partiamo da Zdenek Zeman: «I bianconeri sono favoriti, ma mi aspetto che il Napoli non mollerà fino all'ultimo». Tesi sottoscritta anche da Gigi Delneri Campionato strano, nel quale può succedere di tutto. Juve favorita per mentalità e battendo il Bayern in Champions acquisterebbe ancora più motivazione») e da Eusebio Di Francesco, che sarà allo Stadium venerdì col suo Sassuolo: «Juve favorita sul Napoli. Ma occhio alla Roma, che è in grande crescita». Anche Vincenzo Montella, allenatore della Sampdoria, tiene in pista la squadra di Spalletti: «Juve avvantaggiata per storia e tradizione, mentre il Napoli può beneficiare di un calendario senza coppe. Ma occhio alla Roma: potrebbe inserirsi». Sul dna vincente dei campioni d'Italia punta anche Gianni De Biasi, ct dell'Albania: «La Juve ha grande mentalità e giocatori di qualità». Per Giampiero Gasperini (Genoa), Roberto Mancini (Inter) e Marco Giampaolo (Empoli) la lotta scudetto «sarà fino all'ultimo. E fino alla fine sarà Juve-Napoli».

CHAMPIONS - Allegri è ottimista di suo e a Coverciano ha raccolto anche quello di molti suoi colleghi: «L'impresa contro il Bayern è possibile», sottolinea Delneri. «Spero passi la Juve – aggiunge Di Francesco – e sono convinto abbia le armi per riuscirci, anche se il 2-2 dell'andata favorisce i tedeschi». Per Stellone (Frosinone) «molto dipenderà dall'approccio», mentre per Montella è «51 Bayern e 49 Juve, però può accadere di tutto...». Ottimisti Giampaolo («E' una gara aperta») e De Biasi: «I bianconeri possono vincere a Monaco, un po' come riuscì ad Ancelotti con il Real Madrid». Donadoni: «Conterà principalmente la mentalità e la squadra di Allegri è dotata di carattere». Non si è sottratto alle domande sulla Champions nemmeno Giampiero Ventura, tecnico del Torino: «L'augurio è che le italiane, quindi sia la Roma che la Juve, avanzino in Europa. Le difficoltà sono notevoli per entrambe. All'andata il Bayern mi ha impressionato per l'organizzazione di gioco». Sulla stessa linea d'onda anche Dsvcid Moyes, ex manager di Manchester United, Espanyol, Everton e ieri relatore a Coverciano. Chiusura con il presidente della Figc, Carlo Tavecchio: «Mi aspetto un match equilibrato e penso che alla fine farà la differenza la personalità. La Juve è ben messa anche da questo punto di vista: farò il tifo per i bianconeri».

TUTTE LE NOTIZIE SULLA JUVENTUS

Tags: ScudettoJuventusSerie ACovercianoChampions LeagueZemanStelloneMontella

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti