Juventus: Evra e i complimenti a Suarez nonostante quegli insulti razzisti

Juventus: Evra e i complimenti a Suarez nonostante quegli insulti razzisti

Il difensore bianconero ha inviato via social un messaggio all'attaccante del Barcellona che nel 2011 subì 8 giornate di squalifica per averlo insultato in maniera razzistatwitta

venerdì 21 ottobre 2016

TORINO - Patrice Evra non finisce mai di stupire tutti per la sua grandezza umana, oltre a quella professionale. Il difensore della Juventus, via social, ha inviato un messaggio di complimenti a Luis Suarez per aver vinto la "Scarpa d'Oro".  Nulla di strano, tra campioni si intrecciano spesso legami che vanno oltre i colori della propria maglia, se non fosse che nel 2011, ai tempi in cui i due giocavano in Premier League, uno al Manchester United e l'altro al Liverpool, l'attaccante uruguayano aveva apostrofato il difensore con insulti razzisti che gli costarono ben 8 giornate di squalifica. Nel match di ritorno Suarez evitò addirittura di stringergli la mano e, alla fine della gara vinta, Evra passò davanti all'attaccante festeggiando in maniera provocatoria. Quando l'ascia di guerra sembrava ormai sotterrata ci ha pensato lo stesso Evra a ritirarla fuori e proprio questo martedì, postando un video polemico sulla sua pagina di Instagram.  

IL PASSO INDIETRO - Fortunatamente Evra ha pensato di richiudere subito questo brutto capitolo di calcio inviando i suoi complimenti, ancora via Instagram: «Sulla mia pagina solo l'amore e mai l'odio! Luis, sei un gran giocatore e sei il miglior numero 9! Complimenti Luis e congratulazioni!». Questo il messaggio pacificatore dello juventino. 

TUTTO SULLA JUVENTUS

Tags: JuventusLiverpoolManchester UnitedBarcellonaEvraLuis SuarezSuarezPremier LeagueScarpa d'Oro

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti