Juventus

Rugani prolunga fino al 2021: «Il top, sono nato della Juventus»
© ANSA

Rugani prolunga fino al 2021: «Il top, sono nato della Juventus»

Il difensore ha firmato il nuovo contratto: «Voglio essere il futuro della squadra, il difensore dei prossimi 10 anni»twitta

mercoledì 14 dicembre 2016

TORINO - Il difensore Daniele Rugani ha firmato il prolungamento del contratto che lo lega alla Juventus: vestirà i colori bianconeri fino al 2021.

Ecco il comunicato sul sito della Juventus

Classe, sicurezza, tempismo, visione di gioco. E ultimamente, anche gol. Daniele Rugani ormai da tempo manifesta le caratteristiche che rendono davvero grande un difensore: non sarà un caso se Mister Allegri e tutti i suoi compagni sono pronti a giurare che nel futuro di una grande Juve lui sarà uno dei protagonisti.

Futuro, ma anche presente: Daniele lo scorso anno ha giocato un buon numero di partite, mettendo in campo sempre ottime prestazioni, e dimostrando una prestanza fisica fuori dal normale (cosa che aveva fatto vedere anche durante la precedente esperienza empolese, giocando praticamente sempre).

In maglia bianconera ha accumulato 29 presenze (26 le partite vinte, per un totale di 2120 minuti): 3 i suoi gol, 123 i palloni recuperati e 37 quelli intercettati.

Nello specifico, in questa stagione Rugani si sta ritagliando, a suon di ottime partite – e di gol, due consecutivi contro Atalanta e Dinamo Zagabria – un ruolo da protagonista assoluto della difesa. Da segnalare alcuni dati: uno è relativo alla Champions League competizione nella quale Daniele ha accumulato 149 passaggi positivi, media di 74 a partita, a fronte di una media ruolo di 38. E poi c’è il Rugani costruttore di gioco, come conferma il numero di verticalizzazioni in campionato, 119, quasi 20 a partita (la media del ruolo è di 16). Il tutto, non è questione poco rilevante, a soli 22 anni.

Nel futuro di una grande Juve, Rugani sarà senz’altro uno dei protagonisti, e da oggi lo conferma anche il rinnovo del suo contratto, che rende ancora più forte il suo legame con la maglia bianconera.

 

LE PAROLE DI RUGANI - «Sono orgoglioso - ha detto Rugani in un'intervista a JTv - di aver rinnovato il contratto per cinque anni fino al 2021, penso sia una soddisfazione enorme per il percorso che sto facendo. Vuol dire molte cose, vuol dire che la società crede in me, che sto facendo bene e sono prima che felice orgoglioso di questo. Sono felice perché da tifoso nato juventino aver prolungato per cinque anni penso che sia la più grande soddisfazione che ci possa essere».  C'era maggiore pressione lo scorso anno? «La pressione c'è sempre, sia quest'anno che sto giocando di più, ho trovato più spazio e anche l'anno scorso che dovevo dimostrare tutto. Quello che è cambiato è la maturità e la consapevolezza mentale che posso aver migliorato come è normale nel percorso di crescita di un calciatore che arriva da unaltra realtà come l'Empoli. La differenza dello scorso anno è saper gestire le pressioni e penso di aver fatto passi in avanti». 

IL GOL - Un difensore in crescita che sta trovando spesso anche il gol: «Speriamo di continuare, che non sia ultimo e ci siano altri anche più importanti. Per un difensore è bellissimo segnare, forse anche di più di un attaccante perché non ne facciamo tanti ed è sempre stupendo, spero che non sia l'ultimo e che continui così». Allegri ha detto più volte che sarai il futuro della Juve? «Sono parole bellissime quelle che spende per me, mi fanno enormente piacere, come la società che ha dimostrato con questo super rinnovo e con tante altre cose la fiducia in me. Sono cose che mi fanno super piacere. L'obiettivo è quello che dice il mister: diventare il difensore della Juve per i prossimi 10 anni. L'obiettivo è quello e ciò che devo fare è migliorare per arrivare a questo punto». 

 

Tags: JuventusNotizie Juventusnews Juventuscalcio Juventus

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti