Juventus

Juventus, Orsolini e Favilli olè. Ma ad Ascoli cresce Cassata
© LaPresse

Juventus, Orsolini e Favilli olè. Ma ad Ascoli cresce Cassata

Titolare fisso nella formazione bianconera guidata da Aglietti, Cassata agisce da centrocampista centrale davanti alla difesa e si sta dimostrando un elemento affidabile e di qualitàtwitta

venerdì 17 febbraio 2017

di Stefano Lanzo

TORINO - Marotta e Paratici guardano i giovani talenti del Palermo, come Balogh per esempio. Ma la Juventus può vantare rapporti di mercato importanti con tante società, specialmente sui giovani. Una di queste è l’Ascoli: con il club marchigiano è stato chiuso a gennaio un affare per il futuro di notevole portata che porterà Riccardo Orsolini in estate. In totale un’operazione da 6 milioni (pagabili in tre esercizi), più altri 4 di bonus al raggiungimento di determinate condizioni. Nell’Ascoli c’è anche Andrea Favilli, attaccante che sta dimostrando di poter fare la differenza in attacco in Serie B: il club marchigiano lo riscatterà con la regia della Juventus. Ma nell’Ascoli gioca pure un altro prodotto della Primavera bianconera: Francesco Cassata.

TUTTO SULLA JUVENTUS

SEGUITO DA PARATICI - Titolare fisso nella formazione bianconera guidata da Alfredo Aglietti, Cassata agisce da centrocampista centrale davanti alla difesa e si sta dimostrando un elemento affidabile e di qualità. Il ds Paratici segue con grande attenzione lo sviluppo e la maturazione del centrocampista classe 1997. Il giocatore è arrivato nella società del presidente Bellini in prestito con diritto di riscatto, ma con un’opzione di controriscatto a favore del club juventino. Per cui Cassata è a tutti gli effetti un patrimonio futuro della Juventus.

Tags: JuventusOrsoliniFavilli

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti