Juventus, la buona e la cattiva notizia da Barcellona-Valencia

Il 3-4-3 di Luis Enrique esalta in modo spettacolare Messi, Neymar e Suarez, però manca di pressing e la difesa è troppo espostatwitta

lunedì 20 marzo 2017

di Guido Vaciago

2 di 4

L'ATTACCO
Il 3-4-3 di Luis Enrique esalta in modo spettacolare  i fenomeni: Neymar in modo particolare ne guadagna, ma anche Messi che ieri ha agito come vertice alto del rombo di centrocampo, ha brillato, scambiandosi spesso con Rafinha, pronto a coprire le discese dell'argentino. I quattro gol rifilati al Valencia e le innumerevoli occasioni create sono la testimonianza di un potenziale offensivo tremendo, sfruttato ancora meglio e con giocatori che stanno raggiungendo il top della condizione. Meglio che nessuno si faccia illusioni: davanti il Barcellona è ancora la squadra più forte del mondo, senza se e senza ma. Anche perché al di là dei soliti tre (Messi, Neymar, Suarez) va aggiunto Rakitic, mina vagante che proprio per il suo dinamismo è ancora più difficile da limitare.

Juventus, la buona e la cattiva notizia da Barcellona-Valencia

Tags: JuventusBarcellonaValenciaDifesa

2 di 4
Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti