Juventus, Rincon da 'General': «Soffro per il mio Venezuela, la crisi si batte solo uniti»
© LaPresse

Juventus, Rincon da 'General': «Soffro per il mio Venezuela, la crisi si batte solo uniti»

Capitano della sua Nazionale, il centrocampista è intervenuto sul delicato momento che sta vivendo il suo Paese lanciando un appello sui socialtwitta

venerdì 7 aprile 2017

TORINO - Momenti duri per il Venezuela, che sta vivendo giorni difficili a causa di una pesante crisi economica e una situazione politica che vede il Paese praticamente spaccato a metà. Nei giorni scorsi ci sono stati scontri tra la Polizia e i contestatori del presidente Nicola Maduro, appoggiato però da altre migliaia di persone che denunciano invece interferenze estere nella crisi venezuelana. In una fase tanto delicata ha voluto così sentire la sua voce anche Tomás Rincón, che ha mandato un messaggio ai suoi connazionali con un video postato sul proprio profilo Instagram: «Prendere una posizione in questo momento aliminterebbe la divisione - ha detto il 29enne centrocampista della Juventus stringendo in mano una bandiera del Venezuela -. Per il mio ruolo di capitano della Nazionale di calcio cerco di far prevalere sempre l'unione e il lavoro di squadra, ma voglio manifestare l'impotenza e il dolore che mi dà quello che sta succedendo nel mio Paese al quale auguro unione, comprensione, forza e risultati positivi. Il mio più grande desiderio è che il Paese cresca e superi questa crisi». 'El General' intanto ha provato a indicare una strada.

JUVENTUS-CHIEVO: ALLEGRI LA GIOCHERA' COSI' (FOTO)

 

Yo valoro y respeto a mi país y esté donde esté me comprometo a fomentar la unión y la paz de Venezuela

Un post condiviso da Tomás Rincón (@tomasrincon8) in data:

Tags: Serie AJuventusVenezuela

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti