Juventus

Mandzukic vince ma non sorride: la Juventus celebra il suo guerriero

Mandzukic vince ma non sorride: la Juventus celebra il suo guerriero

Un esempio di forza, perseveranza e serietà, sguardo serio e cattivo: sui social il croato è un personaggiotwitta

giovedì 20 aprile 2017

TORINO - Quando sei un vero guerriero lo sei sempre, dentro e fuori dal campo. E se i cali di concentrazione possono capitare a tutti difficilmente succede a Mario Mandzukic. Il croato è un idolo in campo come sui social, a contribuire alla sua fama fuori dal rettangolo verde ha contribuito l'ex compagno di squadra Evra che, attraverso la sua pagina Instagram, lo prendeva in giro soprannominandolo "Mister no good" proprio per il suo essere sempre serio. 

FESTEGGIAMENTI SEVERI - La partita contro i catalani giocata in 180 minuti ha meravigliato, strabiliato, fatto urlare i tifosi e zittire scettici e gufi. Tutti i calciatori juventini hanno festeggiato ieri sera l'impresa al Camp Nou, tutti contenti, tutti sorridenti. Tutti. Tranne Mandzukic. Il croato resta serio e concentrato anche a partita finita e Sami Khedira lo prende in giro sulla propria pagina Twitter: "Tornati a casa dopo una meravigliosa notte di Champions League, qualcuno non è ancora felice" scrive il tedesco con emoticon sorridente. 

SOCIAL MARIO - Ma se le prestazioni sono queste cosa se ne fanno dei sorrisi i tifosi juventini? Sul web lo amano tutti e sui social impazzano le pagine in suo onore, tra parodie e celebrazioni Mario Mandzukic è l'eroe-guerriero di questa Juve.

Tags: Juventus

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti