Juventus, un presente da Marchisio e un futuro alla Pirlo in Usa
© www.imagephotoagency.it

Juventus, un presente da Marchisio e un futuro alla Pirlo in Usa

Con il centrocampo a tre più spazi per il Principino, che vuole il 7° scudetto e pensa agli Usatwitta

giovedì 14 dicembre 2017

di Sergio Baldini

TORINO - Pochi, per ora, ma di qualità e di importanza fondamentale. Sono i minuti giocati da Claudio Marchisio in questa stagione, iniziata male con la necessità di svolgere uno lavoro di potenziamento sulla gamba sinistra, quella del ginocchio operato nel 2016. Minuti destinati ad aumentare ora che il problema è alle spalle e la condizione è avviata a crescere. E’ ormai chiaro che il trentunenne centrocampista non è un titolare di questa Juventus, se per titolari si intendono gli undici giocatori che scenderebbero in campo dal primo minuto in un’ipotetica finale di Champions con tutti gli uomini disponibili e al top della forma. Tale definizione è però restrittiva nel calcio attuale e in una squadra come la Juventus, impegnata su tre fronti e guidata da un tecnico, Massimiliano Allegri, che non si fossilizza né sugli uomini né sui moduli.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Tags: JuventusMarchisio

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti