Juventus

Juventus, perché crederci: fare gol è più facile che in campionato
© /Ag. Aldo Liverani

Juventus, perché crederci: fare gol è più facile che in campionato

Il Tottenham non speculerà sul 2-2 e attaccherà, lasciando campo per le punte di qualità di Allegritwitta

martedì 6 marzo 2018

di Sergio Baldini

TORINO - Non saranno certo le tribune diverse attorno al campo, quelle di Wembley al posto di quelle dell’Allianz Stadium, a rendere impossibile per la Juventus il compito di ripetere quanto fatto nell’andata degli ottavi di Champions: segnare al Tottenham. Per quanto mitico e imponente sia l’impianto inglese, non intimidirà Buffon e compagni: la squadra di Allegri ha fatto due gol agli Spurs all’andata (e avrebbero potuto essere di più) e ha tutto per far- lo anche al ritorno. Da lì passa la qualificazione. Segnare non basterà, ma è indispensabile: senza realizzare almeno un gol la Juventus dirà addio alla Champions.

Champions League, la Juventus giocherà qui: viaggio all'interno di Wembley

SPAZI... - E’ ragionevole pensare che almeno un gol, però, Higuain e compagni lo segneranno. Intanto proprio perché a Londra ci sarà, dal primo minuto o a partita in corso, anche il Pipita: che ha sì sbagliato il rigore del 3-1 allo Stadium, ma prima aveva pur sempre battuto per due volte Lloris e rimane uno dei centravanti più forti del mondo. Poi perché oltre a lui ci sarà anche Paulo Dybala, che a Torino invece non c’era e che sabato contro la Lazio ha ricordato cosa cambi tra le due situazioni. Certo, mancherà Bernardeschi, che all’andata si era procurato il rigore del 2-0, mancherà ancora Cuadrado e Mandzukic non è al meglio. L’attacco bianconero però tornerà a contare sulle sue due stelle argentine e questo aumenta la sua pericolosità rispetto alla partita di Torino, mentre restano identiche le difficoltà che Douglas Costa può creare in velocità alla difesa del Tottenham. Non cambieranno, o si ridurranno di poco, gli spazi in cui gli attaccanti di Allegri potranno agire. Il Tottenham è abituato a pressare alto e ad attaccare appena conquista palla. Nonostante il risultato lo veda in vantaggio grazie ai due gol segnati in trasferta, non si chiuderà per ripartire in contropiede.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Tags: Juventus

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti