Sandro Veronesi: «Caro Crozza, e se per assurdo le dessi dello stronzo?»

Lo scrittore-tifoso scrive al comico che aveva criticato Benatia per le dichiarazioni successive a Real-Juventus, ritorno dei quarti di Champions decisi da un suo fallo giudicato da rigoretwitta

giovedì 19 aprile 2018

1 di 2

TORINO - A più di una settimana di distanza non si placa la bufera intorno a Real-Juventus, ritorno dei quarti di Champions League che ha visto i bianconeri eliminati a causa di un rigore fischiato al 93' da Michael Oliver al Bernabeu per un contatto tra Benatia e Lucas Vazquez. Un rigore contestatissimo dai bianconeri, con il difensore marocchino che dopo il match aveva parlato dell'episodio paragonandolo a uno «stupro». Termine forte che aveva portato il comico Maurizio Crozza a criticarlo duramente, ma oggi a prendere le difese del calciatore bianconero (che nel frattempo aveva già replicato duramente a Crozza attraverso il suo profilo Instagram) ci ha pensato lo scrittore (e tifoso juventino) Sandro Veronesi che gli ha scritto una lunga lettera aperta pubblicandola sul sito "juventibus.com". Una lettera i cui toni si capiscono già dal titolo: «Caro Crozza, e se per assurdo le dessi dello stronzo?».

Ecco di seguito la lettera in questione...

Sandro Veronesi: «Caro Crozza, e se per assurdo le dessi dello stronzo?»

Tags: Champions LeagueJuventusReal MadridSerie ABernabeu

1 di 2
Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti