Digne-Barcellona verso l’addio: Juventus pronta all’assalto
© www.imagephotoagency.it

Digne-Barcellona verso l’addio: Juventus pronta all’assalto

Sebbene il francese abbia il contratto in scadenza nel 2021, e una clausola di rescissione di 100 milioni, il club catalano si accontenterebbe di recuperare l’investimento compiuto due anni fa: 16,5 milionitwitta

giovedì 26 aprile 2018

BARCELLONA - Il compito di una buona riserva non è solo quello di sostituire e, per quanto possibile, non far rimpiangere il cosiddetto titolare, ma anche e soprattutto quello di fargli sentire il proprio fiato sul collo per stimolarlo a migliorare. Negli ultimi anni, infatti, gli allenatori sono diventati sempre più esigenti. Soprattutto quelli dei top team che chiedono ai propri dirigenti di poter contare su una rosa composta da «22 titolari, due per ogni posizione». Ed è per questa ragione che la decisione di Ernesto Valverde di spedire in tribuna Lucas Digne in occasione della finale di Coppa del Re è molto più significativa di quanto potrebbe sembrare. E già, perché, così facendo, il tecnico ha fatto chiaramente capire che, nell'eventualità in cui Jordi Alba si fosse infortunato, avrebbe preferito far giocare sulla fascia sinistra un calciatore fuori ruolo piuttosto che uno specialista come il francese.

POCO UTILIZZATO - E così, l'ex terzino sinistro della Roma non è riuscito a convincere delle proprie qualità né Luis Enrique né Ernesto Valverde. E la verità è che nessuno dei due si è mai sognato di chiedergli di soffiare il posto a Jordi Alba, uno dei migliori calciatori al mondo nel suo ruolo, quanto piuttosto di convincerli a puntare su di lui con maggiore frequenza.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Rivoluzione Juve: chi resta e chi può partire

Tags: Juventus

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti