Juventus

Juventus, Giletti va all’attacco di Dybala: «Indolente»
© www.imagephotoagency.it

Juventus, Giletti va all’attacco di Dybala: «Indolente»

Il conduttore televisivo, noto tifoso bianconero, parla della Joya: «Non basta avere talento, mi piacerebbe vederlo anche “cattivo” in campo»twitta

giovedì 26 aprile 2018

di Marina Salvetti

Massimo Giletti, in che modo la Juventus può superare questo momento?

«Parlando poco e lavorando molto. Bisogna stare concentrati con la testa ricordando che il Dna della Juve non prevede il secondo posto. Siamo ancora in vetta alla classifica, ma ci attendono quattro finali e, soprattutto quella contro l’Inter è una sfida da stravincere in modo da far scattare quel meccanismo nella squadra che consenta di recuperare la forza perduta».

(…)

In questa fase è venuto a mancare anche Dybala...

«E’ sparito dai radar. La sua situazione è un paradosso: è il capocannoniere della Juventus, ha segnato tantissimo a inizio stagione, è rimasto fuori due mesi per infortunio e si è spento nei momenti delicati. E’ stato decisivo soltanto a Londra, ma un campione vero lo è sempre. Non basta avere talento, mi piacerebbe vederlo anche “cattivo” in campo, invece appare quasi svogliato».

(…)

Tornando a Dybala: secondo lei che cosa lo affligge e come può risorgere?

«Penso che il paragone con Messi sia stato più negativo che positivo. Ha perso contatto con la realtà e quando prendi degli schiaffi hai un solo modo per risollevarti: dimostrare che sei un uomo sul campo. E’ indiscutibile che sia un talento, ma per essere un campione bisogna avere quelle qualità umane che ti fanno vivere l’allenamento come la partita. Il fatto che fallisca le partite importanti mi fa capire che non è ancora a quel livello».

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Dybala vuole riprendersi la Juventus: allenamento sotto il sole di Vinovo

Tags: Juventus

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti