Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Juventus, il Bologna non fallì per colpa di Moggi. Gazzoni condannato
© LaPresse
0

Juventus, il Bologna non fallì per colpa di Moggi. Gazzoni condannato

L'ex presidente del Bologna condannato per bancarotta fraudolenta. Si era difeso sostenendo che il fallimento del Bologna era dovuto a Moggi

di Guido Vaciago sabato 12 maggio 2018

TORINO - Il Bologna di Gazzoni non è fallito per colpa di Luciano Moggi e Antonio Giraudo. E lo stesso Giuseppe Gazzoni Frascara, l’ex socio Mario Bandiera, i commercialisti Massimo Garuti e Matteo Tamburini  sono stati condannati per bancarotta fraudolenta con una sentenza della Corte d'Appello di Bologna che ribalta la sentenza di primo grado. 

 

LA TESI DI GAZZONI - Tutto nasce dal fallimento della società Victoria 2000 dentro la quale c'era il Bologna FC che avviene nel 2006. Secondo Gazzoni le ragioni del fallimento era strettamente legate alla retrocessione del Bologna in Serie B avvenuta nella stagione 2004-05 (oggetto delle indagini di Calciopoli) e, sempre secondo Gazzoni, quella retrocessione era stata causata dalle manovre illegali di Luciano Moggi e Antonio Giraudo. Gazzoni ha anche intentato una causa civile contro la Juventus per questa ragione.

 

L'ACCUSA - Il pm Enrico Cieri, tuttavia, non la pensa così. E nel formulare la sua accusa ha sostenuto che in realtà il buco di 35 milioni di euro esisteva già prima dell'inizio del campionato 2004-05 e, anzi, era stato artatamente nascosto per consentire al Bologna di iscriversi al campionato che, da regolamenti, non avrebbe potuto.

 

LA CONDANNA - Venerdì, il sostituto procuratore generale Pietro Ferrante ha rinunciato al motivo di appello proposto dal pm Enrico Cieri, che nel ricorso chiedeva la bancarotta fraudolenta solo per Gazzoni e la bancarotta documentale per gli altri, e ha chiesto la condanna per tutti per bancarotta fraudolenta, con tre anni e sei mesi di pena per l’ex patron e i commercialisti, e tre anni per Bandiera. La Corte ha condannato tutti a due anni di carcere (pena sospesa).

Scommesse quote Consigli dritte Coppa

Commenti

La Prima Pagina

Potrebbero interessarti