Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Lapo Elkann abbraccia la Juventus: «Grazie ai tifosi, a Buffon, ad Allegri e Andrea Agnelli»
0

Lapo Elkann abbraccia la Juventus: «Grazie ai tifosi, a Buffon, ad Allegri e Andrea Agnelli»

Il nipote dell'Avvocato festeggia i campioni d'Italia: «E' questa la Juve che amo: passione, dedizione e amore in campo ma soprattutto fuori dal campo e negli spogliatoi. Un ringraziamento speciale a tutta la squadra, in particolare al nostro capitano Gigi Buffon che ha giocato la sua ultima partita dopo diciassette anni incredibili in cui ha contribuito da protagonista a regalarci emozioni uniche». Un grazie che unisce tutti, dal magazziniere al presidente

di Elvira Erbì sabato 19 maggio 2018

TORINO - Una festa bianconera, una festa a colori. Anche Lapo Elkann, il nipote dell’Avvocato, scende in campo per esaltare la Juventus, la sua Juventus campione d’Italia per la settima volta consecutiva. Numeri unici, come il suo capitano Gigi Buffon che è ai saluti dopo l'ennesimo scudetto. Numeri da leggenda, quelli di un club dove si alimenta la cultura del lavoro per stare sempre lassù, in alto, dove competere è un onero-onore, dove l’orgoglio e il senso di appartenenza fanno la differenza. Lo dice la storia, lo dicono i risultati. «Sette è il mio numero del cuore. Per un’infinità di motivi, ritorna sempre, mi accompagna senza tradirmi mai. Il “Sacro Graal” del calcio italiano va ad un team che ha dimostrato forza e compattezza in un’annata difficile. E' questa la Juve che amo: passione, dedizione e amore in campo ma soprattutto fuori dal campo e negli spogliatoi. Un ringraziamento speciale a tutta la squadra, in particolare al nostro capitano Gigi Buffon che ha giocato la sua ultima partita dopo diciassette anni incredibili in cui ha contribuito da protagonista a regalarci emozioni uniche. A lui va tutta la mia stima, il mio affetto ed un augurio sincero. Un grazie a chi, ogni giorno, vive di Juve e per Juve: dai tifosi più longevi, ai magazzinieri, ai giardinieri passando per tutte quelle persone che ogni giorno trasformano il proprio lavoro in passione. Ultimo ma non ultimo, grazie a Massimiliano Allegri e a mio cugino Andrea Agnelli: nei titoli bianconeri il loro ruolo è stato fondamentale perché capace di tenere tutti sulla corda e di guidarli in un’impresa mai riuscita a Nessuno». Lapo. E sul pullman scoperto tutti con gli occhiali creati per il titolo.
#CAMP1ONI #laps #italiaindependent #beindependenteverywhere #juventus

Juventus Lapo Elkann Andrea Agnelli Allegri Buffon Scudetto campioni d'Italia

Commenti

La Prima Pagina

Potrebbero interessarti