Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

0

Bonucci: «Juventus, sei la mia casa. Trasformerò i fischi in applausi»

Il difensore in conferenza stampa: «Con Allegri tutto risolto. L'esultanza allo Stadium? Sono un professionista»

di Guido Vaciago venerdì 10 agosto 2018

Perché hai voluto lasciare il Milan?

«Sono voluto tornare perché mi mancava casa. Come ho scritto nel post ogni viaggio ha un ritorno a casa, ringrazio tutti quelli che mi hanno permesso di essere qui oggi per iniziare qui con tanto entusiasmo e con tanti obiettivi da centrare».

Il tuo rapporto con Allegri?

«Sono discussioni che fanno parte delle annate calcistiche, ci siamo visti più di una volta sia sul campo che fuori dal campo. Ci siamo parlati e capiti, da persone intelligenti stretti la mano e abbracciati. A Londra per il premio della Top 11 incrociando il mister che non aveva vinto avevo dedicato a lui quel premio perché secondo me negli anni passati insieme grazie ad allegri sono migliorato nella gestione della partita. Oggi più positivi e vogliosi» 

Quando ti sei pentito di essere andato al Milan?

«Quando ho scelto di andare via dalla Juventus le emozioni mi hanno portato a prendere le decisioni, in un momento di rabbia però non si è mai lucidi».

Bonucci: «Juventus, sei la mia casa. Trasformerò i fischi in applausi»

Bonucci Juventus

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina