Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Juve da zona rossa: tutto su Villar Perosa
0

Juve da zona rossa: tutto su Villar Perosa

Entra solo chi ha il biglietto. Vigilano 600 uomini, pullman da Torino

domenica 12 agosto 2018

TORINO - L’unica incertezza resta il tempo, che potrebbe disturbare la prima uscita pubblica di Cristiano Ronaldo nel vernissage di Villar Perosa. Minima di 18 e massima di 25 gradi in Val Chisone, ma soprattutto nubi minacciose sono previste per l’intera giornata, con piogge mattutine e altri rovesci attesi proprio per le 17, quando la Juventus di Massimiliano Allegri scenderà in campo contro la Primavera di Francesco Baldini al campo sportivo Gaetano Scirea. La macchina organizzativa quest’anno ha dovuto fare gli straordinari per predisporre un piano di sicurezza, varato da Comune e società Us Villar Perosa, con il nulla osta della Prefettura, in grado di contenere l’assalto dei tifosi. Vediamolo punto per punto.

Dove vedere la partita in tv

VIABILITÀ E TRASPORTI - Le vie Nazionale, Dante Alighieri, Sandro Pertini, Roma, Torino e Palermo saranno chiuse al traffico: si può entrare nell’abitato di Villar Perosa (dai varchi “rotonda del Cuscinetto” a valle e di via Nazionale/via Assietta a monte) soltanto se si è in possesso di uno dei 5 mila biglietti o se si ha prenotato un parcheggio interno fino a esaurimento posti. Poi saranno disponibili i parcheggi esterni, con servizio di navetta per raggiungere il paese. Per i residenti, invece, non c’è nessuna limitazione. La Sadem ha predisposto anche un pullman per Villar Perosa con partenza alle 8,15 dall’autostazione di corso Bolzano a Torino e rientro alle 21 (costo 20 euro) e alle 10 da Pinerolo (fermate Movicentro e piazza Cavour) e rientro alle 20.30 (costo 10 euro).

La diretta social di Villar Perosa

ACCESSI - L’accesso al campo comunale (zona rossa) sarà consentito soltanto ai tifosi muniti di biglietto (i tagliandi sono esauriti: quelli prenotati o prepagati si possono ritirare in un’apposita area prevista in via Nazionale 156). Attorno all’area rossa è stata istituita una zona di massima sicurezza (zona arancione), dove c’è pure lanzona merchandising, delimitata dalle vie Dante Alighieri, Nazionale e Galileo Ferraris, all’interno della quale è consentito l’accesso soltanto alle possessori dei biglietti e ai residenti: per entrarci occorre superare uno dei sette varchi, presidiati da 600 persone tra steward, vigili e uomini della Protezione Civile.

DIVIETI - Non si possono vendere alcolici o altre bevande in contenitori di vetro. E’ vietato introdurre o detenere armi, materiale esplosivo, artifici pirotecnici, bombolette spray, fumogeni, razzi di segnalazione, pietre, catene, coltelli o altri oggetti da punta o taglio e neppure bastoni o aste. Niente bici, valigie, trolley o carrelli. All’interno della zona rossa non si possono introdurre neppure gli zaini (le borse saranno oggetto di controllo), è vietato arrampicarsi su balaustre, parapetti ed altre strutture dislocate nell’area dell’evento, occupare i percorsi riservati ai mezzi di soccorso, creare ostacolo al regolare deflusso delle persone lungo i percorsi destinati all’esodo.

Villar Perosa

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina