Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Dalla doppietta di Chiellini all'addio di Nedved: è Juventus-Lazio
© www.imagephotoagency.it
0

Dalla doppietta di Chiellini all'addio di Nedved: è Juventus-Lazio

Undici uomini che hanno segnato la storia della sfida con i biancocelesti

mercoledì 22 agosto 2018

TORINO - Dopo la vittoria al Bentegodi all'esordio, tempo di prime anche in casa: la Juventus inaugura la stagione 2018/2019 dell'Allianz Stadium contro la Lazio e la Juventus ricorda, con il suo appuntamento "Starting Eleven", undici bianconeri che hanno fatto la storia di questa sfida. Scopriamoli anche noi, reparto per reparto, partendo da portiere e difesa.

ANGELO PERUZZI

Gli anni 90 a guardia della porta della Juventus, gli anni 2000 con la Lazio (anche nell'attuale ruolo di club manager). Con entrambe le squadre si è trovato a fare i conti con i tiri di Pavel Nedved, avversario decisamente insidioso.

STEPHAN LICHTSTEINER

100 partite con la Lazio, 7 anni per 7 scudetti (più tanto altro) in bianconero. Combattivo sempre, contro la sua ex squadra sembrava persino più scatenato.

GIANCARLO BERCELLINO

1 giugno 1967: il giorno del 5 maggio in anticipo. All'ultima giornata la Juve sconfigge la Lazio 2-1 e supera l'Inter che perde a Mantova. Autore del gol che sblocca la partita, la firma dello scudetto numero 13 è sua.

GIORGIO CHIELLINI

La prima doppietta in Serie A non si scorda mai, a maggior ragione per un difensore. 2007-08: Juventus-Lazio 5-2. Ad aprire e chiudere la sfida c'è lui, il Chiello.

ANTONIO CABRINI

13 febbraio 1977: il ragazzo ha 19 anni e gioca per la prima volta in Serie A. Avversaria è la Lazio, sconfitta 2-0. Cabrini si procura un rigore con un'incursione in area. La prima di mille, per stare stretti...

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina