Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Ronaldo, l’esaltazione è mondiale: ma Madrid piange
© Juventus FC via Getty Images
0

Ronaldo, l’esaltazione è mondiale: ma Madrid piange

In Spagna si continua a parlare del dopo CR7, tra dubbi e timori

di Antonino Milone giovedì 23 agosto 2018

TORINO - Tanto è traboccante il mondo di Cristiano Ronaldo quanto la Madrid orfana di CR7 è vuota. L’unico punto di contatto fra la capitale spagnola e il resto del globo terrestre è legato al fatto che del cinque volte Pallone d’Oro si parli, in un senso o nell’altro. Se ne discute, lo si elogia e difficilmente lo si critica, perché ormai al Bernabeu e dintorni il colpo è stato incassato. Ma gli effetti si sentono tuttora, al punto da acuire il contrasto di cui sopra: c’è chi farebbe follie in senso positivo per CR7 (a caccia di una foto, un autografo, una maglietta, o qualsiasi cimelio dell’attaccante) tranne che in casa merengue dove, più che altro, rischiano di impazzire al solo pensiero che Florentino Perez non riesca a portare a casa un degno sostituto del portoghese. In questa pagina abbiamo cercato di raccogliere immagini che simboleggino il duplice effetto che Ronaldo sta esercitando sulla gente: ci sono tifosi pronti a postare un selfie da tutti i luoghi in cui si respiri una genuina passione popolare nei confronti del campione, accanto ai quali non può non stonare la delusione di chi segue il Real, giorno e notte. Il riferimento diretto è anche ai media, fra carta stampata e televisioni, pronti a ribadire quanto sia necessario che il presidente dei blancos ingaggi un attaccante di spessore. Un elemento dotato tecnicamente, insomma, ma anche un nome da dare in pasto a chi da un mese e mezzo attende un segnale dal club madridista.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina