Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Dalla Spagna: «Perez svela i retroscena dell'affare Ronaldo»
© Lapresse / EFE
0

Dalla Spagna: «Perez svela i retroscena dell'affare Ronaldo»

La stampa iberica riporta il discorso fatto davanti ai delegati del club dal presidente del Real, che ha poi teso la mano in segno di pace al Pallone d'Oro: «Va solo ringraziato e il Bernabeu sarà sempre casa sua»

venerdì 21 settembre 2018

TORINO - A poco più di due mesi dal 'colpo del secolo' Florentino Perez, presidente del Real Madrid, ha rivelato qualche dettaglio sulla cessione di Cristiano Ronaldo alla Juventus. Come riportano gli spagnoli di 'Ok Diario', il numero uno della 'Casa blanca' lo ha fatto «durante la miniassemblea dei delegati del club, spiegando come si è arrivati ad accettare un'offerta inferiore (100 milioni pagabili in due esercizi, ndr) alla cifra stabilita dalla clausola rescissoria (un miliardo di euro, ndr)». 'Ok Diario' riporta poi le parole rivolte dallo stesso Florentino Perez ai presenti: «Le clausole che il Real fissa per i suoi giocatori sono dissuasorie - ha detto il numero uno dei campioni d'Europa -. La cessione più remunerativa quest'anno è stata quella di Cristiano. Lui voleva andar via per motivi personali e quando tutti convergono sulla stessa soluzione si arriva a un accordo. Al Real nessuno dava più dei 100 milioni offerti dalla Juventus». Il presidente poi ha teso comunque metaforicamente la mano in segno di pace tanto al Pallone d'Oro«A Ronaldo non possiamo fare altro che ringraziarlo per tutto quello che ha fatto con questa maglia. È il migliore di sempre dopo Di Stefano e questa sarà sempre casa sua». Lo stesso poi ha fatto parlando di Zinedine Zidane, che ha lasciato la panchina madridista dopo tre Champions conquistate negli ultimi tre anni: «In due anni e 9 mesi ci ha regalato tanti titoli».

 

 

Serie A Juventus Real Madrid Liga Champions League

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina