Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Juventus, Dybala torna titolare a Frosinone: dacci una Joya
© Juventus FC via Getty Images
0

Juventus, Dybala torna titolare a Frosinone: dacci una Joya

Sarà un altro esame da trequartista per migliorare l'intesa con Ronaldo

di Guido Vaciago sabato 22 settembre 2018

TORINO - Altra partita da titolare, quindi altro esame: Paulo Dybala torna titolare contro il Frosinone mettendosi, quindi, di nuovo alla prova. La prestazione contro il Sassuolo è stata incoraggiante, segnali confortanti mandati dalla posizione di trequartista, dove si è reso più utile che protagonista, ma se ti chiama Paulo Dybala l’obiettivo non potrà mai essere il 6,5 per l’impegno e un paio di spunti. Domani serve un ulteriore passo avanti, soprattutto nell’intesa con Cristiano Ronaldo che può diventare la chiave della stagione e del futuro del numero dieci argentino.

Dybala, in questo momento, non sembra un giocatore in ansia o depresso per l’ingombrante presenza di CR7 che lo ha spodestato dal ruolo di stella bianconera. Qualora rosicasse, Paulino riesce a nasconderlo molto bene, perché l’allegria e il compañerismo traspaiono da ogni situazione pubblica. Ieri, per esempio, c’è stata la gara di tiri in porta a coppie, che sta diventando una tradizione di fine allenamento sui prati della Continassa e, nello stesso tempo, un bello spettacolo visto chi si iscrive. E Dybala, in coppia con Cuadrado, ha trionfato su Cristiano Ronaldo e Mandzukic dopo una sfida serrata, così il croato ha pagato pegno portando sulle sua spalle i due sudamericani fino alla spogliatoio (cosa che peraltro ha fatto senza apparente sforzo).

Ma allora perché in campo Dybala non riesce a esprimere la leggerezza, la fantasia e la classe di cui è indubbiamente dotato? Che una qualche zavorra gli impedisca di dare il meglio di se stesso è palese, che sia un problema tattico, atletico o psicologico non è del tutto chiaro, invece. Massimiliano Allegri si è genericamente riferito alla «condizione non ancora ottimale». E dentro la parola «condizione» ci si può ficcare un po’ di tutto: dalla testa alle gambe.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Juventus Dybala

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina