Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

United: le mosse di gennaio spingono Pogba alla Juve
© AFPS
0

United: le mosse di gennaio spingono Pogba alla Juve

Il club inglese torna sul mercato e vuole un centrocampista: Polpo addio

di Giovanni Armanini mercoledì 31 ottobre 2018

MANCHESTER - Dopo aver condotto un mercato estivo sottotono - «Mi servivano cinque giocatori e ne arriverà forse uno», aveva stigmatizzato uno scontentissimo José Mourinho dagli Stati Uniti a fine luglio - il Manchester United sembra in procinto di mettere sul piatto un importante budget da oltre 100 milioni per gennaio. Tanti, ma che potrebbero non bastare per sistemare l'intera squadra con un giocatore per ruolo, imponendo quindi una cessione di peso. A quel punto Paul Pogba diventerebbe l'indiziato numero uno.

Ieri, a sorpresa, le voci più insistenti non sono state quelle su un nuovo difensore (che serve come il pane) o un attaccante che rimpiazzi lo sterilissimo Lukaku di questi tempi. Il nome del giorno era quello di Victor Wanyama. Il 27enne centrocampista del Tottenham fin qui ha giocato solo 57' in campionato e Pochettino è disposto a cederlo per poter incassare il denaro da investire in un giocatore più pesante (da un punto di vista realizzativo) che vada a supportare Harry Kane. Su Wanyama c'era anche il West Ham, ma è lo United a partire in vantaggio. La sua eventuale partenza potrebbe aprire uno scenario nuovo, anche perché il nome dell'attaccante cercato è quello di Marcos Asensio del Real Madrid, valutato almeno 100 milioni dalle merengues.

Più che i nomi, contano i profili dei giocatori cercati. Due nomi non casuali che riportano a due ruoli ricoperti guardacaso da Pogba nelle ultime partite. Il francese ha giocato per lo più da mediano accanto a Matic, mentre sabato contro l'Everton si è adattato a stare dietro a Lukaku. Con Wanyama Mourinho troverebbe il mediano difensivo per affiancare il serbo, che da solo non riesce a difendere efficacemente. Con Asensio invece metterebbe un giocatore di maggiore consistenza (e velocità) nella batteria degli attaccanti. Pogba, la cui richiesta di cessione rimane sulla scrivania di Ed Woodward, è ormai un equivoco tattico per lo United. Situazione paradossale, anche perché da quando c'è Mourinho è pur sempre il giocatore più decisivo per gol e assist. Per rendere ancor di più a Pogba serve quel centrocampo a 3 che troverebbe alla Juventus, ma che onestamente è forse l'ultimo dei motivi per cui il campione del mondo tornerebbe volentieri a Torino.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Juventus Calciomercato Manchester United

Commenti

La Prima Pagina