Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

0

Juventus, Matuidi: «Mbappé mi ricorda Ronaldo e Ibrahimovic»

Il centrocampista della Juventus elogia Nzonzi: «Sorpreso dal suo adattamento veloce alla Serie A»

mercoledì 14 novembre 2018

TORINO - Dal ritiro della nazionale francese Blaise Matuidi ha affrontato diversi temi in conferenza stampa, soffermandosi anche sulla sua avventura alla Juventus. «Il mio ruolo in campo? La cosa più importante è essere in campo e aiutare la squadra - ha spiegato il centrocampista -. Non importa in quale posizione. Tutti conoscono i miei pregi e i miei difetti. Posso adattarmi in diverse posizioni. Nella Juventus gioco in un ruolo diverso rispetto a quello della Nazionale, ma l'importante è adattarsi alle varie situazioni».

ELOGI A NZONZI - Matuidi elogia il connazionale Nzonzi che sta facendo bene nel suo primo scorcio di avventura alla Roma: «Sono rimasto molto sorpreso da quanto velocemente si è adattato al nuovo campionato». Blaise ha belle parole anche per la stella della Francia Mbappé: «E' un ragazzo molto giovane e con grande talento. Tutti i grandi calciatori hanno una personalità forte. Mi ricorda per esempio Ibrahimovic e Cristiano Ronaldo. Ma lo stesso vale per Messi. Lui è un giocatore di questo tipo. Sta facendo grandi cose e lo esorto a rimanere così com'è».

Commenti

La Prima Pagina