Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

As: «Cristiano Ronaldo patteggia col fisco spagnolo, due anni di carcere per quattro reati»
© Juventus FC via Getty Images
0

As: «Cristiano Ronaldo patteggia col fisco spagnolo, due anni di carcere per quattro reati»

Accusato di frode fiscale per vicende risalenti ai tempi del Real Madrid, CR7 è stato citato in giudizio il prossimo 14 gennaio e secondo il giornale spagnolo proverà «a rispondere al giudice in videoconferenza e a sostituire la pena con una multa aggiuntiva di 375mila euro dopo i 13,4 già versati all'erario spagnolo»

venerdì 14 dicembre 2018

MADRID - Non ci sono solo le "grane" statunitensi per Cristiano Ronaldo, denunciato dall'ex modella Kathryn Mayorga che lo accusa di stupro. Il portoghese della Juventus deve infatti affrontare dei problemi giudiziari anche in Spagna dove è accusato di frode fiscale. Secondo 'As' l'attaccante portoghese è stato «citato in giudizio per il prossimo 14 gennaio per ratificare di fronte al giudice l'accordo con il fisco dopo l'accusa di evasione per 14,7 milioni di euro».

Sempre secondo il quotidiano madrileno, CR7 patteggerà riconoscendosi «colpevole di quattro reati fiscali commessi ai tempi della sua tappa nel Real Madrid» e accettando una «pena di due anni di carcere che però non sconterà», visto che «il suo avvocato José Antonio Choclán sta trattando per sostituirla con una multa aggiuntiva di 375mila euro, dopo che il 6 agosto ha già versato nelle casse dell'erario spagnolo 13,4 milioni» anche se - precisa ancora 'As' - «la Giustizia non ha ancora accettato questo accordo». Il legale inotre sta lavorando per evitare a Ronaldo il viaggio in Spagna, come già successo con un altro calciatore suo assistito. Si tratta di «Coentrao, che ha a sua volta patteggiato il reato di frode, la pena e la multa corrispondente dopo essere stato giudicato dal giudice in videoconferenza».

Cristiano Ronaldo

Commenti

La Prima Pagina