Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Follia di Zaza: Cristiano di rigore per il record della Juventus. Torino, che peccato
© LAPRESSE
0

Follia di Zaza: Cristiano di rigore per il record della Juventus. Torino, che peccato

Pallone indietro dell'attaccante, Ichazo stende Mandzukic: è l'azione decisiva. Gol annullato al croato. Ai granata non basta il cuore. Bianconeri sempre più da primato in campionato. Sirigu infortunato

di Sandro Bocchio sabato 15 dicembre 2018

TORINO - La Juventus supera lo scoglio più temuto da Allegri nel miniciclo che porta alla fine del 2018: il tecnico mette a segno la settima vittoria personale nel derby e la Juventus allunga ancora in attesa della risposta del Napoli, in trasferta a Cagliari. Il ruolino di marcia dei bianconeri rimane impressionante: in sedici giornate sono arrivate quindici vittorie e un pareggio. Di tutti i successi quello contro il Toro non è stato tra i più semplici. Risolve un rigore di Ronaldo, all'undicesima rete in campionato e la numero 5.000 della Juventus nella storia del campionato, originato da una sciocchezza colossale di Zaza. L'attaccante granata appoggia corto su Ichazo (subentrato dopo 20' all'infortunato Sirigu), che stende Mandzukic, pronto ad avventarsi sul pallone. Il portiere intuisce la conclusione alla sinistra del suo portiere, tocca palla, ma non basta.

TORO DELUSO - Al Toro resta la delusione di rimanere senza nulla in mano, dopo aver disputato una buona gara. I granata per lungo tempo hanno ribattuto colpo su colpo alla Juventus, pur in assenza dell'infortunato Iago Falque, metabolizzando anche l'uscita di Sirigu, caduto male dopo un'uscita su Can. Il portiere, prima di arrendersi, fa però in tempo a mandare in angolo un rasoterra di CR7 al 15'. A quest'occasione replica Belotti, che va di testa a impegnare Perin alla mezz'ora: il portiere è pronto anche sulla ribattuta di Izzo. Il tempo si chiude con un tentativo insolito di tacco di Chiellini: Ichazo c'è.

CHE CUORE - Nella ripresa parte forte la squadra di Mazzarri, dopo un tentativo alto di Dybala. I granata recriminano su un colpo di testa alto di Izzo e su un contatto più che sospetto tra Alex Sandro e Zaza in area bianconera: Guida non interviene, al contrario di quanto avviene sull'evidente intervento falloso di Ichazo a danno di Mandzukic, per l'episodio successivo. E l'arbitro giudica bene quando annulla la rete ancora di Mandzukic su punizione di Pjanic, Ronaldo interviene sulla traiettoria in posizione di fuorigioco, prima della deviazione del croato. È l'ultimo brivido del match, che consente alla Juve di mantenere un'imbattibilità in trasferta cominciata dopo la caduta del 19 novembre 2017 in casa della Sampdoria e di guardare con fiducia al match di sabato con la Roma. Al Toro il rimpianto di una sconfitta dopo aver tenuto testa ai bianconeri.

Torino Juventus derby Zaza Belotti Cristiano Ronaldo Mandzukic

Commenti

La Prima Pagina