Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Chiellini: «Attenzione a Higuain. Ronaldo? E' molto concentrato»
© Juventus FC via Getty Images
0

Chiellini: «Attenzione a Higuain. Ronaldo? E' molto concentrato»

Il capitano della Juventus alla vigilia della sfida di Supercoppa con il Milan: «Vogliamo invertire il trend delle ultime due sconfitte, ma resta una partita difficile»

dal nostro inviato Guido Vaciago martedì 15 gennaio 2019

GEDDA (ARABIA SAUDITA) – A poche ore dal fischio d’inizio della Supercoppa italiana, Giorgio Chiellini ha parlato in conferenza stampa. «Sicuramente è un trofeo a cui teniamo. E' sempre un trofeo importante, abbiamo lasciato negli ultimi anni un po' troppo di queste coppe ed è un peccato».

JEDDA E AMBIENTE - «Ero stato a Ryad per un'amichevole per un addio al calcio. Ho visto poco: albergo, aeroporti, stadio e campo di allenamento. Sono contento che questa partita sia un motivo in più per l'evoluzione di questo Paese e per le sue donne. E' giusto essere venuti qui: è un passo avanti e non uno indietro. Non siamo noi a cambiare il mondo, ma possiamo segnare un nuovo inizio».

HIGUAIN - «Gonzalo è un grande attaccante e un grande giocatore a tutto tondo. Aiuta a giocare e può essere letale negli ultimi 16 metri. Dovremmo essere bravi noi a spegnerlo e tenerlo freddo, perché è un giocatore che vive di entusiasmo e se prende coraggio può diventare devastante. Dobbiamo tenerlo lontano dal gioco e dall'aerea di rigore. Queste partite si vivono sugli episodi. E l'ambiente è particolare e la testa conta di più».

HIGUAIN 2 - «E' un amico, è qualcuno che nel nostro spogliatoio è rimasto molto caro a tutti. Continuiamo a sentirci e gli siamo sempre molto vicini. E' difficile trovare un nove come lui così generoso nel gioco e con la squadra. Lo conosco bene e quindi ho qualche vantaggio nel marcarlo, ma sono gli stessi che ha lui che conosce molto bene me».

RONALDO - «Ronaldo vuole vincere. E' un giocatore che si esalta in queste partite. Ci aspettiamo tanto da lui. Lo vedo concentrato e voglioso di essere decisivo».

OSPITALITA' SAUDITA - «Siamo venuti qua a giocare e non posso certo esprimere giudizi sul Governo se non che l'accoglienza è stata cordiale e perfetta, come altre volte quando siamo andati all'estero. Da parte nostra sfaremo il massimo perché il popolo saudita si ricordi di questa partita come una bella manifestazione».

JUVE SUPERIORE - «Vogliamo invertire il trend delle ultime due sconfitte, ma resta una partita difficile, ma vogliamo iniziare il 2019 alzando un trofeo».

CUTRONEIn area di rigore è molto pericoloso. E' un giocatore di energia, bisognerà stare attentai sui cross. Lontano dalla porta è meno pericoloso, ma quando si avvicina all'area è decisivo. Lo ha dimostrato contro la Sampdoria».

GEDDA E L'ARABIA - «Devo essere sincere, l'idea che avevamo da fuori era di un Paese chiuso al mondo esterno, ma da quello che abbiamo vissuto abbiamo avuto a che fare con persone accoglienti. A me piace molto viaggiare e mi spiace non avere avuto il tempo di girare un po' di più. Mi capiterà più avanti nella vita».

Juventus

Commenti

La Prima Pagina