Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Juventus, il maestro Gasperini: «Stupito da Spinazzola? Per niente»
© Juventus FC via Getty Images
0

Juventus, il maestro Gasperini: «Stupito da Spinazzola? Per niente»

Il tecnico che lo ha lanciato nell'Atalanta: «Ha cambiato di passo e tecnico. Era all'esordio in Champions? Sì, ma è un nazionale»

di Sergio Baldini giovedì 14 marzo 2019

TORINO - No, non ha stupito tutti, la prestazione di Leonardo Spinazzola contro l’Atletico Madrid. Ha stupito molti, ma non tutti. Non chi aveva allenato in passato il venticinquenne esterno di Foligno. Come Gian Piero Gasperini, che lo ha lanciato in Serie A con l’Atalanta due stagioni fa. «Per me non è stata una sorpresa vedere Spinazzola esprimersi a quel livello, so bene cosa può dare: ha una velocità, un cambio di passo, speciali. Uniti a buona tecnica», spiega il tecnico della Dea.

Per nulla stupito neppure dalla serenità con cui il bianconero ha affrontato debutto: «Parliamo di un giocatore che già due anni fa aveva esordito in Nazionale e nella scorsa stagione aveva giocato l’Europa League. Poi l’infortunio lo ha frenato, ma aveva già raggiunto livelli importanti». Proprio con la maglia nerazzurra, indossata per pochi mesi nel 2014 e poi dal 2016 al 2018: «Io quando ero al Genoa lo avevo visto nel Perugia (dove Pierpaolo Bisoli lo aveva arretrato da attaccante a quinto di centrocampo, ndr) e mi piaceva molto, tanto che lo avrei voluto in rossoblù. In estate passai all’Atalanta e lo chiesi a Sartori, che trovò l’accordo con la Juventus per il prestito. In quel ruolo c’erano tanti giocatori bravi: Dramé, Brivio, Konko, Raimondi, Conti... Spinazzola inizialmente commise qualche errore, che pagammo anche, poi dopo qualche partita fuori è rientratoe non è più uscito». Giocando così bene che la Juventus provò a riprenderselo in anticipo, pur giocando prevalentemente con la difesa a quattro e non a tre come l’Atalanta: «Ma può tranquillamente giocare in una difesa a quattro, lo ha già fatto in Nazionale. Non esistono giocatori che possono fare l’esterno con un modulo e non con un altro: è un luogo comune da sfatare».

Quanto valgono i quarti

Leggi l'articolo completo su Tuttosport in edicola

Juventus Notizie Juventus news Juventus

Commenti

La Prima Pagina