Idea Barak, primo sondaggio Juve
© ANSA

Idea Barak, primo sondaggio Juve

Juve attenta ai talenti cechi: c’è anche Jankto sul taccuino. Ma l’Udinese è bottega carissimatwitta

martedì 16 gennaio 2018

di Antonino Milone

TORINO - La risposta dell’Udinese ai primi sondaggi sul ceco Antonin Barak è stata anche un po’ sostenuta, ma in fondo inevitabile. Del tipo: è bello che il ragazzo piaccia in giro per l’Europa, ma al momento non si muove dal Friuli né ora né (forse) a giugno. E’ un classico, tutto sommato: se hai in rosa un possibile colpo di mercato in uscita, tale da fruttarti una plusvalenza assicurata, fai di tutto per tenertelo stretto finché non arrivi l’offerta irrinunciabile. E siccome siamo a metà stagione, per le pretendenti l’unica mossa è quella di prenotare il giocatore. La Juventus un pensierino a Barak l’ha fatto sapendo che comunque, per ora, si farebbe fatica a lasciare spazio anche a un 23enne dalle qualità non comuni in un centrocampo già ricco di sostanza e classe.

QUALITÀ - Se Pavel Nedved ha speso buone parole per il suo connazionale non è un caso. Quando il vicepresidente bianconero sostiene che il centrocampista «è forte e umile», intende dire che Barak merita di essere tenuto sotto osservazione, per il talento e per la persona che si cela dietro il profilo di un calciatore con la testa sulle spalle, generoso e abile nel trasfigurarsi in goleador quando serve. Positive le relazioni juventine sul conto del ceco, altrettanto interessati sono stati i contatti per sondare la fattibilità di un affare che per l’Udinese è costato soltanto 5 milioni tra prestito e successivo riscatto dallo Slavia Praga. I bianconeri del Friuli bloccarono Barak meno di un anno fa, ma il giocatore cominciò a stupire in Italia dall’estate scorsa in poi. Sette gol e due assist a bilancio in 17 partite per il nazionale ceco che nonostante l’altezza (se non siamo sul metro e 90, poco ci manca) mostra costantemente qualità e tecnica sopraffine. Tra Gigi Delneri e Massimo Oddo le prove di esplosione hanno subito un’accelerata, anche se nessuno - né il tecnico dell’Udinese né l’entourage del calciatore - vuole comprensibilmente affrettare i tempi.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Tutte le notizie di Calciomercato

Approfondimenti

Commenti