Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Mihajlovic: «Terzo posto? Anche oltre, siamo il Milan»
© LaPresse

Mihajlovic: «Terzo posto? Anche oltre, siamo il Milan»

Il tecnico rossonero è pronto per il campionato e carica l'ambiente: «Abbiamo il diritto di sognare»twitta

sabato 22 agosto 2015

MILANO - «L'obiettivo minimo? Il terzo posto. Ma sia chiaro, non ci firmerei». Sinisa Mihajlovic non si pone limiti per la stagione. «Alcune squadre hanno diritto di sognare di vincere - aggiunge -, noi come Milan abbiamo il dovere di farlo. Contro tutti». Il tecnico svela poi un segreto: «Stamani - afferma - ho sentito Sacchi, mi ha fatto gli auguri e mi ha ricordato che la sua prima partita fu proprio a Firenze. Lui perse, io spero di fare meglio. I grandi risultati del Milan sono arrivati con il bel gioco. Noi non saremo da meno».

LA FIORENTINA - «Il calendario ci ha subito messo contro un'avversaria forte su un campo difficile. Forse è un bene. Così possiamo dimostrare subito chi siamo e cosa siamo in grado di fare». Sinisa Mihajlovic vuole affrontare senza timori la Fiorentina che domani sera ospiterà il Milan al Franchi. «Sarà la prima tappa di un viaggio lungo 38 partite - aggiunge il tecnico che ha allenato i viola in passato per un anno e mezzo -. Nutro un grande rispetto per la Fiorentina, per la famiglia Della Valle e per i tifosi viola ma per me esistono solo avversari da battere. Voglio vincere per cominciare al meglio il campionato, ma senza alcuno spirito di rivincita. Quella a Firenze è stata un'avventura formativa, tra mille difficoltà»

Tags: MilanMihajlovicSacchi

Tutte le notizie di Milan

Approfondimenti

Commenti