Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Milan, Montella: «Con la Sampdoria voglio la gara perfetta»
© www.imagephotoagency.it

Milan, Montella: «Con la Sampdoria voglio la gara perfetta»

Il tecnico rossonero lancia la sfida alla sua ex squadra: «Mi aspetto rabbia, orgoglio e responsabilità»twitta

giovedì 15 settembre 2016

MILANO - Preoccupato di risollevare subito le sorti del suo Milan, Vincenzo Montella evita di prendere posizione sul tema della 'bandiera rossonera' che i futuri proprietari cinesi vogliono coinvolgere nel club. "Dal mio punto di vista è prematuro parlarne, io non devo parlarne - ha chiarito l'allenatore -. Le strategie societarie future non spettano a me. Quando sarà il momento, spiegherò le mie esigenze". Intanto Montella si prepara domani a tornare a Marassi, dove è stato applaudito da giocatore e allenatore della Sampdoria e potrebbe essere accolto in maniera tutt'altro che calorosa da avversario. "Sono un professionista, sto da qualche anno nel calcio e ne ho viste tante - ha commentato l'allenatore rossonero -. Mi dispiacerebbe ricevere un'accoglienza negativa ma ci può anche stare. Domani saremo avversari ma comunque, qualunque sia l'accoglienza, per la Samp resterà l'affetto, anche qualcosa in più".

A GENOVA - "Serve la partita perfetta per dimostrare a noi stessi chi siamo. Non voglio vedere un Milan che accetta l'andamento della partita, mi aspetto rabbia, orgoglio e responsabilità". Alla vigilia della trasferta con la Sampdoria, Vincenzo Montella si attende quindi una reazione dalla sua squadra, a cui in settimana avrebbe chiesto di tirare fuori gli attributi dopo due sconfitte di fila. "Non smentisco né confermo questa tesi, coi calciatori io mi comporto in maniera lineare - ha tagliato corto l'allenatore rossonero -. C'è stata una reazione in settimana, ora i giocatori devono dimostrarlo in campo. Sono fedelissimo ai calciatori. Con alcuni devi usare certi metodi, con altri diversi. Li valuto come figli, voglio bene a tutti. Non sono qua per accusarli, da me avranno sempre massimo rispetto. Io sono a disposizione dei calciatori, sono loro che ci fanno arrivare a risultati".

Tags: MilanMontella

Tutte le notizie di Milan

Approfondimenti

Commenti