Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Milan, Donnarumma tra caos e favola. Para Antonio, l’eroe. Gigio in panca
© www.imagephotoagency.it

Milan, Donnarumma tra caos e favola. Para Antonio, l’eroe. Gigio in panca

Una giornata incredibile per i portieri. Storari ko durante il riscaldamento: così debutta l’altro Donnatwitta

giovedì 28 dicembre 2017

MILANO - La saga dei Donnarumma si è arricchita di un nuovo episodio, che ha assunto dei tratti incredibili per il suo sviluppo. L’ultimo atto prende forma ieri mattina, quando Gigio fa il provino decisivo per capire se può essere convocato o meno per il derby di Coppa Italia. L’esito è negativo, il problema all’inguine sussiste e la società veicola la notizia alle 11. In quel momento, dunque, prende corpo la titolarità di Marco Storari, che diventerà attore co-protagonista della lunga giornata dei portieri milanisti. Dopo pranzo, il Milan comunica che l’esito delle indagini strumentali alle quali si è sottoposto Donnarumma jr. hanno evidenziato: “Una contrattura con edema infiammatorio dell’adduttore breve della coscia sinistra. Il quadro clinico verrà valutato giorno per giorno” con tanto di esclusione di Gigio dai convocati per il derby e la conseguente chiamata di Soncin, secondo portiere della Primavera, al suo posto.

SUCCEDE DI TUTTO - Gigio, dopo aver incrociato il presidente Yonghong Li a Milanello a pranzo, decide di rimanere nel centro sportivo rossonero e di vivere insieme ai compagni di squadra le ore della vigilia e arriva a San Siro con il pullman sociale, seduto - come sempre - al fianco del fratello Antonio, il quale ignora quello che il destino gli sta per riservare. Appena la squadra entra nella pancia dello stadio, Gigio aggiorna il suo profilo Instagram con il seguente messaggio: «Brucia da morire non poter giocare questa partita, forza ragazzi, con la testa e con il cuore lotterò insieme a voi». Tutto sembrava andare come da prassi, con Storari, Antonio Donnarumma e Soncin che si andavano a scaldare sotto la Sud con Magni e Bianchi. Ma ad un certo punto, Storari si ferma per un problema al polpaccio e attorno alle 20.28 viene decretata l’ufficialità: gioca Antonio Donnarumma con Gigio che si cambia al volo e va in panchina. La cosa lascia tutti molto perplessi, in quanto Storari avrebbe potuto essere inserito in panchina al suo posto, con il team manager Romeo che è dovuto correre in fretta e furia nello spogliatoio di Guida per rettificare la distinta precedentemente consegnata agli arbitri.

ESORDIO E STUPORE - Mentre la notizia dell’esordio di Antonio Donnarumma iniziava a circolare, lo stupore diventava realtà al momento dell’annuncio delle formazioni. Esordire nella stracittadina, forse, era il suo sogno quando, nel 2010, aveva accarezzato la possibilità di essere promosso dalla Primavera alla prima squadra, quando di lui si dicevano grandi cose. Poi il lungo girovagare ed il ritorno all’ovile in estate. Ma nel giorno che doveva essere quello della centesima presenza del fratello, lui si è preso, inaspettatamente, la scena.

Tutte le notizie di Milan

Approfondimenti

Commenti