Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Higuain avverte la Juve: «Sorpresa Napoli possibile»

L'attaccante degli azzurri: «Nel calcio si sono viste tante sorprese per lo scudetto, perché non dovremmo riuscirci anche noi? Pensiamo prima ad agguantare la Roma velocemente, poi guarderemo ai bianconeri. Mascherano? È un guerriero, magari venisse»twitta

giovedì 9 gennaio 2014

NAPOLI -"Nel calcio si sono viste tante sorprese per lo scudetto, perché non dovremmo riuscirci anche noi?". Così Gonzalo Higuain rilancia le ambizioni del Napoli per il titolo. L'attaccante argentino non si lascia spaventare dai dieci punti che dividono il Napoli dalla Juventus capolista, anche se l'obiettivo immediato è di raggiungere il secondo posto, ora lontano solo due lunghezze. "Sarà un anno importante - ha detto il Pipita a Radio Kiss Kiss Napoli - per una serie di motivi; ci attendono sei mesi importanti. Speriamo di chiuderli vincendo qualcosa. Pensiamo prima ad agguantare la Roma velocemente, poi guarderemo alla Juve". Un doppio inseguimento che passa, per il Napoli, dal difficile campo di Verona. "Sappiamo quanto sia una gara importante per i tifosi - ha detto Higuain -. Loro sono una buona squadra, ci aspetta una gara difficile ma andremo lì per vincere".

HIGUAIN SU MASCHERANO -"Mascherano? È un giocatore importante, magari arrivasse qui". Un desiderio ambizioso quello espresso oggi da Gonzalo Higuain che ha parlato anche di mercato lanciando anche un segnale al centrocampista del Barcellona: "Per uno che ama il calcio, non si può chiedere di meglio che giocare a Napoli dove la gente vive il calcio". A chi gli chiedeva dell'interessamento del Napoli per il suo compagno di nazionale, Higuain ha detto che "i tifosi vogliono un guerriero come lui, aspettiamo quello che succede". In un'intervista a Radio Kiss Kiss Napoli, il Pipita ha ricordato le inside del mercato invernale. "A gennaio - ha detto - è difficile prendere giocatori. Abbiamo una squadra importante per stare al vertice ma chi deve venire deve rinforzarci in maniera concreta per darci una mano".

IN 10MILA ALL'ALLENAMENTO - Oltre diecimila persone hanno assistito oggi all'allenamento a porte aperte che il Napoli ha svolto nello stadio San Paolo della città. I tifosi hanno riempito il settore "Distinti" urlando cori per le stelle azzurre, in particolare per Higuain. I tifosi hanno voluto anche dedicare il coro "c'è solo un capitano" a Paolo Cannavaro, infortunato, che non ha potuto salutare i tifosi prima del probabile addio al Napoli. Tra gli applausi non è mancato uno striscione polemico verso il mercato azzurro ancora in stand by: "È l'ennesimo tesoretto che finisce nel cassetto?", si chiedono i tifosi. Alla seduta ha assistito anche Luigi Di Biagio, commissario tecnico della nazionale dell'under 21. Finale con partitella a campo ridotto con doppietta di Pandev e gol di Higuain e Zapata.

Tutte le notizie di Napoli

Approfondimenti

Commenti