Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Napoli, Maksimovic: «Torino? Per Mihajlovic ero un "uomo morto"»
© www.imagephotoagency.it

Napoli, Maksimovic: «Torino? Per Mihajlovic ero un "uomo morto"»

Il difensore ai media serbi: «Ho seguito il cuore. Gli azzurri mi volevano da tempo»twitta

venerdì 7 ottobre 2016

BELGRADO (Serbia) - Nikola Maksimovic prova a spiegare il suo addio al Torino dal ritiro della Serbia. Il difensore, giocatore serbo più pagato di sempre, racconta a sportskacentrala.com: "Avevo da tempo in mente di lasciare il Torino. Negli ultimi anni non mi sentivo più nel mio ambiente e il Napoli mi ha chiamato in estate per la terza volta".

TUTTO SUL TORO

MIHAJLOVIC - "Con lui non avevo mai avuto conflitti, ma mi sono sentito dire che fossi un ‘uomo morto’ - continua Maksimovic - Cairo non mi avrebbe fatto lasciare il club cosi facilmente, poi mi disse che avrebbe accettato un’offerta intorno ai 20 milioni. Poi intervenne Mihajlovic, ci sentimmo e gli dissi tutto quello che pensavo. Da lì c’è stata la rottura ma non mi dispiace, perché ho ascoltato prima il mio cuore e poi la testa, e questa mi ha detto che il Napoli era una sfida importante per me". 

Tags: MaksimovicnapoliTorino

Tutte le notizie di Napoli

Approfondimenti

Commenti