Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Napoli, Mertens: «Scudetto? Una festa di 5 giorni»
© www.imagephotoagency.it

Napoli, Mertens: «Scudetto? Una festa di 5 giorni»

L'attaccante belga immagina i festeggiamenti per quello che potrebbe essere il terzo tricoloretwitta

giovedì 25 gennaio 2018

CASTEL VOLTURNO (Caserta) - "Younes è un giocatore molto forte che punta e salta l'uomo. E' un bell'acquisto per il Napoli. Ci può dare una mano". Dries Mertens accoglie così l'esterno tedesco che il Napoli è in procinto di prelevare dall'Ajax. L'attaccante belga, tornato al gol in campionato dopo 85 giorni di astinenza, spiega a Radio Kiss Kiss il gol di Bergamo: "Il Var? Posso solo dire che fino ad ora ha aiutato tanto il calcio e che non è facile prendere una decisioni in pochi secondi. L'astinenza al gol è stata lunga, 85 giorni sono troppi, ma per fortuna la squadra ha fatto sempre bene. Io però voglio essere importante per la squadra e fare gol, per questo quello di Bergamo è stato particolarmente bello e liberatorio". 

«UNA FESTA DI 5 GIORNI»  "Si entra nella fase più importante della stagione, ma non dobbiamo guardare troppo in avanti - continua Mertens -. Cosa prometto in caso di scudetto? Non saprei, magari si può organizzare una grande festa per tutta la città, una festa che duri cinque giorni".

Sui rientri, vicini, di Ghoulam e Milik il belga dice: "E' importante anche il ritorno di Tonelli. Sono felice, tutti loro ci possono dare una grande mano per il finale di stagioen. Se tornerà sulla fascia con il rientro di Arek? Non lo so, vediamo..." conclude Mertens, sempre più centravanti e sempre meno 'falso nove'. 

Tags: napoliMertens

Tutte le notizie di Napoli

Approfondimenti

Commenti