Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A Palermo, Gazzi: «Nessun applauso ironico, volevo scusarmi»

Serie A Palermo, Gazzi: «Nessun applauso ironico, volevo scusarmi»

Il centrocampista: «Ho grande rispetto nei confronti dei tifosi, in 15 anni ho sempre battuto le mani»twitta

lunedì 3 aprile 2017

PALERMO - All'uscita dal campo dopo Palermo-Cagliari Alessandro Gazzi ha applaudito i tifosi. Un gesto che - a detta del calciatore - significava un sincero ringraziamento per il sostegno durante la partita, ma anche un modo per chiedere scusa dopo l'ennesima sconfitta. Eppure in molti hanno attaccato Gazzi, accusandolo di aver rivolto al pubblico del Barbera un applauso ironico. La replica del giocatore è arrivata puntuale sulla pagina Facebook del Palermo Calcio: "Mi dispiace se a fine gara qualcuno possa aver pensato che i miei applausi fossero ironici. Volevo soltanto ringraziare i nostri sostenitori per il supporto e chiedere scusa per una prestazione non positiva. In 15 anni ho sempre applaudito i tifosi anche sotto i fischi per rispetto nei loro confronti. Abbiamo il dovere di crederci fino alla fine per la maglia che indossiamo e per i nostri tifosi"

TUTTO SUL PALERMO

LA DELUSIONE DI LOPEZ

Tags: Serie APalermoGazziCagliari

Tutte le notizie di Palermo

Approfondimenti

Commenti