Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Roma, Spalletti: «L'infortunio di Milik? Hanno Gabbiadini»
© Marco Canoniero

Roma, Spalletti: «L'infortunio di Milik? Hanno Gabbiadini»

Il tecnico giallorosso: «Totti? Ama il calcio, deve decidere lui cosa fare»twitta

lunedì 10 ottobre 2016

ROMA - La sfida con il Napoli "non sarà uno snodo cruciale" per la stagione e l'assenza di Milik non renderà più facile il compito della Roma: Luciano Spalletti, ai microfoni di Premium Sport parla della prossima sfida con il Napoli. "Come influirà l'assenza di Milik nella sfida con il Napoli? Perdono un buon calciatore - le parole del tecnico della Roma - ma sono bravissimi lo stesso e la storia lo testimonia: Milik è un giocatore forte, ma dal mio punto di vista è sbagliato pensare che perderebbero qualcosa. Gabbiadini ha sempre fatto rispettare le attese, ha sempre segnato gol, la squadra gioca con la stessa fiducia: non penso che per noi sarà più facile". Per Spalletti la sfida di sabato "è una partita importante, non uno snodo cruciale della stagione, soprattutto per quanto riguarda l'entusiasmo che darebbe una vittoria all'ambente - dice - queste due città vivono per questo e l'incidenza del tifo sulla squadra si sente: dobbiamo farci trovare pronti. Come sistemare il poco equilibrio tra la grande resa dell'attacco e quella più deficitaria della difesa? Dobbiamo trovare questo equilibrio, ma in quello che è successo c'è anche un pò di casualità: è vero, però, che nella fase difensiva dobbiamo migliorare, perché abbiamo lasciato già alcuni punti per strada".

"Come vedo Totti quando smetterà di giocare? Per il momento lo vedo calciatore: ora deve fare bene questo - conclude il tecnico giallorosso - A mettere le mani avanti si torna a fare quei giochini che gli tolgono forza. Ama fare questo, vuole ancora il contatto con lo spogliatoio e con l'erba: se proviamo ad accorciargli questa propensione, lui ci si attacca di più. Poi, non so se riuscirà in futuro a sentirsi in un ruolo o in un altro: devo deciderlo lui, ma qualsiasi cosa faccia, la dovrà fare con la stessa qualità con la quale ha fatto il calciatore. La Roma ha bisogno di vincere".

Tags: RomaSpallettiTotti

Tutte le notizie di Roma

Approfondimenti

Commenti