Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Roma, Di Francesco non si accontenta: «Ogni partita facciamo un’ingenuità...»
© ANSA

Roma, Di Francesco non si accontenta: «Ogni partita facciamo un’ingenuità...»

L'allenatore giallorosso non ha digerito l'errore di Manolas: «Aver preso gol è la cosa che mi dà più fastidio»twitta

venerdì 1 dicembre 2017

ROMA - Una valanga di tiri in porta, un successo facile, il ritorno importante di Emerson. E' stata una serata costellata di sorrisi per Eusebio Di Francesco che però non è soddisfatto al 100% del 3-1 contro la Spal: «La squadra voleva la vittoria a tutti i costi, abbiamo tirato 37 volte e 3 gol sono pochi - spiega il tecnico della Roma -. Possiamo fare meglio per quello che creiamo, oggi era importante vincere. Ogni domenica facciamo un’ingenuità regalando un gol e dobbiamo migliorare su questo. Aver preso gol è la cosa che mi dà più fastidio. Serve maggior attenzione, da una grande fase difensiva arriva una grande fase offensiva. Queste disattenzioni vanno eliminate. A volte si può evitare di toccare un avversario di spalle che deve inventare un gol. Loro hanno fatto solo un tiro pericoloso. Ora pensiamo alla partita con il Qarabag di martedì».

Roma-Spal 3-1, dominio totale dei giallorossi

I LATI POSITIVI - Non mancano però ovviamente gli aspetti positivi: «Sono convinto che la squadra inizi ad essere consapevole dei propri mezzi. Dobbiamo migliorare su questi episodi di disattenzione. Oggi bisognava vincere, le partite facili non esistono. Gonalons? L’ho tolto per l’ammonizione e volevo evitare di riaprire la partita. Schick non giocava da tanto, deve avere maggior continuità nell’allenamento ma il talento si vede. Under? Deve migliorare nelle scelte».

Tags: RomaEusebio Di Francesco

Tutte le notizie di Roma

Approfondimenti

Commenti