Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Il Torino fa festa, anche Boyé e Belotti partecipano. E la gente sta con Mihajlovic
© ANSA

Il Torino fa festa, anche Boyé e Belotti partecipano. E la gente sta con Mihajlovic

Battuto 5-3 il Sassuolo nell'ultima di campionato. Gli altri gol di Baselli, De Silvestri, Iago. Defrel: triplettatwitta

domenica 28 maggio 2017

di Elvira Erbì

TORINO - Prima, il Fila di nuovo casa Toro. Poi, il successo dei ragazzi di Mihajlovic sul Sassuolo. Non poteva chiudersi meglio la settimana della passione granata. Il 5-3 suggella il campionato all’insegna dello spettacolo e dei gol. Il Torino finisce in gloria davanti al pubblico di casa e (ri)mette in vetrina alcuni dei suoi gioielli. Soprattutto, scopre che Boyé sa anche segnare, oltreché dribblare. Il giovane argentino, infatti, realizza la prima rete nel suo primo campionato italiano. E sulla giostra salgono anche Baselli, De Silvestri, Iago Falque e Belotti. Il Gallo partecipa alla festa e ritrova la via del gol, il suon ventiseiesimo, da incorniciare. Tutti in piedi per il bomber che fa innamorare un’intera tifoseria e che anima il mercato delle big. Ma il popolo granata lo vuole ancora qui, per conquistare un posto in Europa. Defrel, con la tripletta personale, rende dura la vita al Toro che si scatena e subisce: è la doppia anima di questa annata. Attacco di livello europeo, difesa al limite del colabrodo, sicuramente da puntellare con almeno due elementi di valore assoluto.  E adesso è già futuro: tocca a Cairo accontentare Mihajlovic, ma il pubblico ha già deciso da chi bisogna ricominciare per tornare a sognare un Toro da quartieri alti.

Torino-Sassuolo 5-3: statistiche e tabellino

«SINISA NON MOLLARE» - Mihajlovic per l’ultima di campionato rispolvera il regista: riecco Valdifiori dopo il calvario ai piedi. Si ritorno al 4-3-3 di inizio stagione. Il Sassuolo arriva da un buon momento e Di Francesco è ai saluti. Nel pre-gara, c’è un premio per Belotti che alza il pallone d’argento destinato ai campioni e ai loro valori oltre il campo. E sugli spalti la spinta per il tecnico serbo da parte del popolo granata: «Sinisa non mollare, in Europa ci devi portare».

Mihajlovic: «Belotti resta? Solo con la testa giusta»

BOYE’ SIII’, BASELLI OLE’, DE SILVESTRI SHOW - Pronti, via finalmente Lucas Boyé. Sì, al 6’, l’argentino si sblocca proprio in fondo al suo primo anno di campionato italiano e firma un gran gol dopo 1391 minuti di Serie A. Grande tecnica, grande trattamento di palla e finalmente buca la rete, dopo aver “scherzato” Biondini. Il giovane ex River, arrivato a parametro zero, da subito ha mostrato di avere i numeri, grazie al talento naturale, ma proprio non riusciva a vedere la porta. Adesso può davvero cominciare l’avventura nel calcio che conta… Risponde Defrel al 14’ dopo bell’azione corale: il francese batte Hart, dopo una prima respinta del portiere inglese, e pareggia. La partita è aperta e ricca di spunti, tra due squadre che tra l’altro hanno in campo tanti ragazzi interessanti. Al 22’ ecco il sesto gol in campionato di Daniele Baselli e il Toro torna avanti con un altro dei suoi gioielli. Spietato a piazzare la stoccata vincente dal centro dell’area. Manca l’acuto del Gallo: Belotti ci prova al 34’ ma non è fortunato. Hart è bravo su Berardi al 37’: deviazione in angolo. Sei minuti dopo arriva il pari del Sassuolo, ancora con Defrel, perfetto nell’anticipo sui difensori granata e nell’insaccare. Il francese sembra avere un conto in sospeso con il Toro che nelle passate sessioni di mercato lo aveva corteggiato assiduamente… E lo spettacolo al Grande Torino continua. Al 47’ fuga in avanti e inserimento di De Silvestri, servito da Baselli, che supera Pegolo e segna il suo primo gol in maglia granata. Da festeggiare per bene. Da applausi. Il nervosismo, invece, è con Acquah che aveva fintato una gomitata… E si va negli spogliatoi sul 3-2 per la squadra di Mihajlovic. «Tutte e due le squadre ci tengono, speriamo di tenere il vantaggio. Sono contento di aver segnato e la dedica è per chi mi sta vicino», dice il terzino-bomber.

IAGO 4, GALLO 5 -  Si ricomincia con il solito piglio combattivo. Belotti al 7’ carica il destro, ma il portiere del Sassuolo vigila attento.   Replica di Sensi con Hart che si salva prima parando e poi con l’aiuto del palo. Poi si scatena il Toro e Iago Falque piazza il poker, dopo il palo e l’allungo del Gallo. Gioia immensa per lo spagnolo interamente riscattato dal club granata e autore di una buonissima stagione. Sempre Hart protagonista su Pellegrini: il portiere inglese vuole lasciare un buon ricordo di sé prima di tornare in Premier League. Il Toro subisce un po’ l’iniziativa del Sassuolo e Mihajlovic chiede a Boyé di coprire maggiormente per aiutare i compagni. Poi i granata ripartono: Obi si invola e impegna Pegolo che chiude lo specchio in uscita. Dopo Gustafson, c’è spazio anche per Iturbe. E il Gallo canta di nuovo: 5-2 con la firma di Belotti lanciato da Obi. E’ il capocannoniere italiano della Serie A e si merita l’ovazione dello stadio. Per il bomber azzurro è la rete numero 26 di una stagione indimenticabile. Da cento milioni (di clausola rescissoria). E non c’è un attimo di pausa: rigore per il Sassuolo. Defrel dagli undici metri non sbaglia e sigla la sua tripletta: 5-3. Poi ancora emozioni ma si può chiudere. Con il pubblico del Grande Torino ad applaudire il Gallo (e i suoi compagni), sperando di rivederlo nell’inizio della prossima stagione. In tanti, da Hart in avanti, invece, salutano qui.



Le formazioni iniziali
TORINO (4-3-3): Hart; De Silvestri, Rossettini, Moretti, Barreca; Acquah, Valdifiori, Baselli; Iago Falque, Belotti, Boyé. A disp. Padelli, Castan, Carlao, Ajeti, Avelar, Molinaro, Benassi, Lukic, Obi, Gustafson, Iturbe. All. Mihajlovic
SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Sensi, Magnanelli, Biondini; Berardi, Defrel, Politano. A disp. Pomini, Letschert, Antei, Lirola, Missiroli, Pellegrini, Aquilani, Mazzitelli, Matri, Iemmello, Ragusa. All. Di Francesco

Tags: TorinoSassuoloDefrelBaselliBelottiboyeDe SilvestriMihajlovicIago

Tutte le notizie di Sassuolo

Approfondimenti

Commenti