Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Toro-Inter per Botta: è braccio di ferro

I granata insistono per aprire una comproprietà sul talento argentino in cambio di D'Ambrosio, ma i nerazzurri fanno murotwitta

giovedì 16 gennaio 2014

TORINO - I granata chiamano, Ruben Botta non può rispondere: semplicemente perché l'Inter non vuole mollare il talento argentino. Per il Torino invece l'apertura di una comproprietà per Botta è considerata condizione necessaria per la cessione a gennaio di Danilo D'Ambrosio al club di Erick Thohir. Altrimenti si rischia uno stallo totale: situazione che si sta peraltro verificando. Il braccio di ferro è servito: il Toro vuole Botta e non ha intenzione di arretrare, almeno fino a quando ci sarà spazio di manovra e tempo per trovare una soluzione alternativa. Ora dipenderà dall'Inter: per convincere Cairo la carta sicura resta Botta, altrimenti sarà asta totale.

Tutte le notizie di Calcio

Approfondimenti

Commenti