Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Cairo: «Toro, bello arrivare così al derby con la Juve»

Il presidente granata carica la squadra in vista della sfida contro i bianconeri, molto sentita in città ed importante per tuttitwitta

martedì 18 febbraio 2014

TORINO - Non si trattiene quasi dalla gioia Urbano Cairo dopo la straripante vittoria del suo Toro in casa del Verona. “La squadra ha avuto una grande reazione d'orgoglio, ha giocato un secondo tempo eccezionale” dice ai microfoni di Sky. Il presidente granata glissa le domande sull'Europa, in maniera quasi scaramantica. “Non voglio parlare di ambizioni europee, l'importante è che la squadra giochi sempre con questa concentrazione, con la voglia di fare bene e di dimostrare il suo valore. Se disputa così le 14 partite che restano, allora a maggio, quando andremo a fare i conti e i bilanci, il risultato sarà sicuramente positivo”.

COPPIA GOL - Il presidente si coccola poi la coppia di attaccanti più prolifica del campionato, Immobile e Cerci, ma non dimentica che la forza granata sta nel gruppo. “La cosa che conta è la squadra, che ha mostrato grande compattezza. Penso a Bovo, che ha preso il posto di Maksimovic, o a Kurtic, titolare al posto di Farnerud: entrambi hanno dimostrato di essere da Toro. Poi, all'interno della squadra, abbiamo due attaccanti eccellenti, due grandi individualità, che hanno segnato più di tutti in serie A. Immobile merita il Mondiale? Prandelli ha le capacità per decidere. Sono convinto che segue con attenzione chi segna, ma non sarò certo io a sponsorizzare un mio giocatore, a cui sono molto affezionato e che ho voluto fortemente quest'estate”. Immancabile la domanda sul loro futuro. “La mia intenzione è quella di confermarli, Cerci e Immobile fanno parte del progetto Toro, ma dipende anche dalla loro volontà, se hanno piacere di restare con noi. Da parte mia, non voglio certo indebolire la squadra. Anzi, voglio rinforzarla confermando loro e cercando degli innesti di qualità”.

ADESSO IL DERBY - La vittoria contro il Verona dà sicuramente la carica ai granata in vista del derby, domenica alle 18.30. “E' bello arrivarci con questa posizione in classifica - dice Cairo -, ma soprattutto con questa adrenalina. Però alla squadra, a Ventura e a tutto lo staff darei un suggerimento: non sprecate troppe energie a pensare a questa partita. Arrivate lì dando il massimo in campo”.

LA FIRMA DI VENTURA -
Ironico, infine, il presidente su Ventura e sul rinnovo per il prossimo biennio. “Magari il contratto l'ha già firmato... Io a volte mi dimentico le cose che faccio...”. Leggi l'articolo completo su

Tutte le notizie di Torino

Approfondimenti

Commenti