Torino

Il Carpi stende il Torino 2-1. Maxi Lopez non basta
© ANSA

Il Carpi stende il Torino 2-1. Maxi Lopez non basta

Prima storica vittoria per la neopromossa con Sannino in panchinatwitta

sabato 3 ottobre 2015

di Elvira Erbì

MODENA - In maglia blu, con i nomi delle glorie del passato stampati a formare un grande Toro, la squadra di Ventura cade a Modena contro un Carpi più grintoso e voglioso. Tutto nella ripresa con l’autogol di Padelli su tiro di Gabriel Silva, il raddoppio di Matos e MaxiLopez che accorcia le distanze su rigore. Così, il simpatizzante granata Sannino regala un dispiacere al presidente Cairo. Il rendez vous con la storia, con la vetta della classifica da soli è rimandato a data da destinarsi. La storia invece premia il Carpi al primo successo in Serie A.


LE SCELTE - Ventura rimette in campo dall’inizio Alessandro Gazzi, reduce dalla distorsione alla caviglia e sposta Peppe Vives a mezzala al osto dell’infortunato Daniele Baselli. Davanti la coppia di assi Fabio Quagliarella-Maxi Lopez. Dall’altra parte, debutto sulla panchina del Carpi di Giuseppe Sannino che mette in porta Vid Belec, ex Inter. I tifosi locali protestano in silenzio, alla lettura delle formazioni, per il cambio di allenatore: erano legatissimi a Fabrizio Castori. «Uomo di grandi valori» recita uno striscione esposto in curva. «Avanti con Sannino onoriamo questo cammino» è il sostegno al nuovo tecnico.

MAXI QUASI GOL - Il primo tiro è di Gaston Silva. Fuori. Al 7’ testa di Matos su punizione di Fedele a parata di Padelli. L’inizio è tutto del Carpi. Buona iniziativa di Zappacosta al 21 e lancio per Quagliarella che non aggancia in area. Fedele pericoloso sull’altro fronte e Moretti devia verso il portiere. Gaston Silva dopo tentativo di Maxi arma il sinistro. Clamorosa occasione per Maxi, Belec respinge. Il Toro prende coraggio. Maxi al 29’ ha la palla gol ma Gagliolo salva. Ci prova anche Quagliarella in girata, ma va alta. Ed era in fuorigioco. Bovo da lontano, senza fortuna. Insomma, i granata salgono di tono. Altra grande chance per Maxi servito da Benassi, ma sbaglia l’aggancio. Sempre l’argentino in girata, fuori di pochissimo e brivido sugli spalti al 37. Ancora Maxi che si procura un angolo. Al 41’ azione in contropiede del Carpi, salva tutto Benassi in recupero.

AUTOGOL PADELLI - Avvio scoppiettante nel secondo tempo: uno due Quaglia-Maxi e nulla di fatto. Si aprono gli spazi ed è un altro match. Gabriel Silva fa il golazo al 10’: tiro di destro, palo e schiena di Padelli che la butta dentro. E’ il primo gol del Carpi di Sannino. Entra Acquah per Gazzi e Quaglia impegna Belec. Il Toro deve cercare la rimonta. Zaccardo ferma Maxi con le buone e le cattive. Proteste a vuoto di Maxi. Belotti sostituisce Quagliarella al 21’. Acquah si fa pericoloso con un tiro da fuori, ma non è un grande Torino. Al 27’ il raddoppio del Carpi con Matos: una batosta per Glik - fermo - e compagni. Entra Martinez per Zappacosta e al 29’ Bubnjic atterra Maxi. Tira Maxi al 29’ e segna il 2-1. I granata si sbilanciano alla ricerca del pari. Giallo per Gaston Silva. Bovo su punizione manda alle stelle. Nel finale convulso Glik prova a pareggiare ma il Carpi resiste ed esulta: storico primo successo in A. Il Toro deve fare solo mea culpa.

Tags: Torinonotizie Torinonews torinocalcio Torino

Tutte le notizie di Torino

Approfondimenti

Commenti