Torino

Figuraccia al Grande Torino: i granata di Ventura sconfitti 3-1 dal Sassuolo
© MANUELA VIGANTI

Figuraccia al Grande Torino: i granata di Ventura sconfitti 3-1 dal Sassuolo

Ospiti subito in vantaggio con Sansone, pari di Bruno Peres poi nella ripresa il Toro scompare e Peluso lo "mata", poi il tris di Trotta. L'amarezza del pubblico. E quel gol sbagliato da Martinez...twitta

domenica 24 aprile 2016

 Elvira Erbì

TORINO - Nella giornata dell’emozione, la prima dello Stadio Grande Torino, figuraccia dei granata di Giampiero Ventura, sconfitti 3-1 dal Sassuolo. Ospiti che passano subito in vantaggio con Sansone, pari di Bruno Peres e nella ripresa il colpaccio con Peluso, ex Juve, e Trotta. Una gara senza ritmo per Glik e compagni, con tanti passaggi indietro e poche verticalizzazioni. Tanto da far spazientire il pubblico, soprattutto nel secondo tempo. Incredibile l’occasione mancata da Martinez davanti a Consigli: prende la traversa a colpo sicuro. Un Toro deludente che doveva avere motivazioni extra e che invece offre il peggio di sé. All’ennesimo lancio verso Padelli di Moretti la gente perde la pazienza. Al tris di Trotta, primo gol in campionato, è scoramento. E alla fine, fischi per tutti, con i giocatori che escono a testa bassa. Seconda sconfitta consecutiva e nuove ombre all’orizzonte.



LE SCELTE - Nel riscaldamento, Obi sente un dolore al gluteo destro e si scalda Acquah che prende il suo posto. Davanti confermati Belotti e Maxi Lopez. Di Francesco punta su Barardi e Sansone. E’ la sfida del made in Italy


BOTTA E RISPOSTA - 49 secondi e Belotti sfiora la rete in girata. Al 2’ il Sassuolo colpisce a freddo con Sansone che di testa anticipa tutti.  Pareggio immediato di Bruno Peres al 7’. Secondo gol del brasiliano in campionato (peraltro di seguito in campionato), servito da Baselli. E Grande Torino che esplode: il primo gol granata qui è della freccia verdeoro che entra nella leggenda. Da immortalare il balletto con Martinez culminato nel petto contro petto volante. Altra discesa di Bruno al 15’: angolo. Un contropiede di Belotti è fermato in malo modo ma l’arbitro Fabbri non interviene. Al 27’ gira bene di testa Martinez: fuori di poco. Bene Padelli in presa bassa al 37’ su iniziativa di Sansone. Risponde Acquah con un tiro che fa la barba al palo. Mormorio del Grande Torino… La partita si ravviva a sprazzi, in uno strano clima… vacanziero. Clamoroso al 42’: Martinez si invola davanti a Consigli, tira a colpo sicuro e prende la traversa. Da non crederci, il venezuelano, servito splendidamente da Bruno Peres, fa ammattire il pubblico. E si va negli spogliatoi sull’1-1.




RIPRESA CHOC - Si scalda Maxi Lopez, reduce dalla tonsillite, e la curva lo osanna (e lui risponde alzando il braccio). Spunto di Martinez, ma nessuno finalizza. Tiro da fuori di Bruno all’8’, fuori di poco. Moretti su Falcinelli in area all’11’: il Sassuolo chiede il rigore.
 Al 16’ splendido Bruno per Belotti che in area non riesce a colpire ed era in fuorigioco. La gara ha un attimo di stanca e la gente urla: sveglia. Ci prova il Gallo, ma non va. Al 25 dentro Politano e Benassi per Sansone e Baselli; poi al 27’ Farnerud per Acquah. Duncan impegna Padelli: sicuro il portiere granata.  Che poi deve intervenire su un angolo a giro. Poi segna il Sassuolo nel silenzio assoluto e dopo rissa in area tra Glik e Acerbi: al 31’ il gol è di Peluso di testa, altra rete subita dai granata su palle inattive (24 su 49). A questo punto lo stadio chiede l’ingresso di Maxi Lopez. Piovono fischi per passaggi fuori misura. E ancora cori per l’attaccante argentino che è dalla bandierina del corner. Al 37’ entra Maxi per Gaston Silva. Sul calcio da fermo para Consigli. Al 40’ Trotta per Falcinelli. Il Toro gioca all’indietro e il pubblico mormora. Berardi esce al 45’ e si becca i fischi, dentro Longhi. Belotti combatte, Farnerud viene murato. Il Tris di trotta nel finale è il colpo di grazia. Come i fischi.

Tags: Grande TorinoSassuolotrottaPelusoBruno PeresSansoneVentura

Tutte le notizie di Torino

Approfondimenti

Commenti