Torino

Torino, Cairo: «Mercato di prospettiva». Milinkovic Savic, Iturbe e Remacle ma...

Torino, Cairo: «Mercato di prospettiva». Milinkovic Savic, Iturbe e Remacle ma...

A Mihajlovic manca il centrocampista: Castro. Il portiere la risposta granata a Donnarumma? Vedremotwitta

mercoledì 1 febbraio 2017

 Elvira Erbì

TORINO - Il mercato è finito. Un bene, a sentire gli allenatori che non ne potevano più. Ma non tutti, ovvio, sono stati accontentati. E qualche malumore c’è anche al Toro. Il comunicato sull’ultimo acquisto granata: «Il Torino Football Club è lieto di comunicare di aver acquisito a titolo definitivo dal Lechia Danzica, con decorrenza dal 1° luglio 2017, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Vanja Milinkovic-Savic. Milinkovic-Savic è nato a Ourense, in Spagna, il 20 febbraio 1997. Cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Vojvodina, con cui ha esordito nel campionato serbo, dal 2016 difende la porta del Lechia Danzica, nella massima serie polacca. Al suo attivo anche diverse presenze nelle nazionali giovanili della Serbia. E’ stato campione del mondo Under 20».


CIAO HART - Il portiere, Juan Iturbe e il belga Martin Remacle. Oltre a Carlao. Un mercato in prospettiva, con il grande neo del centrocampista “fatto” che non è arrivato. Lucas Castro, insomma, è stato un sogno di mezzo inverno. Mercato in prospettiva, si dirà, perché Joe Hart tornerà al Manchester City per fine prestito. Da qui l’affondo sul fratello del laziale Milinkovic Savic, che Sinisa Mihajlovic ha osservato varie volte con l’Under. Un fisicaccio, comunque da valutare per bene in Serie A. Una risposta a Gigio Donnarumma? Vedremo. 



CAIRO CONTENTO - L’intervento del presidente Cairo: «Vanja Milinkovic-Savic è un portiere dotato di straordinario fisico e riconosciuto talento, uno dei prospetti più interessanti a livello internazionale dove tra l’altro si è distinto con il bronzo agli Europei Under 19 e l’oro ai Mondiali Under 20 con la nazionale della Serbia. La nostra area scouting lo seguiva da tempo, al pari di altri grandi club italiani ed europei, perciò abbiamo deciso di agire d’anticipo, adesso, per portarlo al Toro dalla prossima stagione. La sua acquisizione rappresenta un investimento importante e conferma la nostra volontà di puntare, in Italia e all’estero, su calciatori giovani, motivati e di prospettiva».
 
 

Tags: Milinkovic SavicTorinoCairoIturberemacle

Tutte le notizie di Torino

Approfondimenti

Commenti