Torino

Torino, l'Europa nel mirino. Belotti-Niang-Ljajic-Iago: all'attacco!
© ANSA

Torino, l'Europa nel mirino. Belotti-Niang-Ljajic-Iago: all'attacco!

Il mercato ha consegnato a Mihajlovic una squadra rinforzata. La conferma del Gallo, poi, è l'acquisto più grande. Ora tocca al tecnico e al gruppotwitta

venerdì 1 settembre 2017

 Elvira Erbì

TORINO - Il Gallo è rimasto nel pollaio granata, per la soddisfazione di tutti, ma proprio tutti.  Sì, nel mercato più pazzo del mondo, dove anche i buoni giocatori (buoni, non straordinari) sono pagati alla stregua dei fuoriclasse, Andrea Belotti non ha lasciato il Torino e la clausola da cento milioni, alla luce dei fatti, gli calza a pennello. Il bomber è a tutti gli effetti l’acquisto boom, la pedina più importante, la base per sognare il ritorno in Europa, dopo l’esperienza esaltante vissuta con Giampiero Ventura. Adesso tocca a Sinisa Mihajlovic far volare la squadra a trazione anteriore. Belotti, Niang, Ljajic, Iago, Boyé, Berenguer, Sadiq, Edera: una bella pattuglia, un bel mix giovane ed esplosivo, di classe e potenza. Rincon, poi, con Baselli, il sorprendente Obi e Acquah (Valdifiori sta recuperando dall’infortunio e darà il suo contributo) in mezzo sono una sicurezza. La difesa ha cambiato gli interpreti: N’Koulou ha mostrato subito personalità, da tempo mancava un centrale così, che sappia giocare bene la palla con il destro e il sinistro, forte e intraprendente. Lyanco e Bonifazi vanno aspettati ma hanno talento. E in porta Sirigu dà grandi garanzie. L’allenatore ha avuto i rinforzi e soprattutto la conferma di Belotti. Dal Gallo riparte l’assalto all’Europa. I tifosi ci credono, il Fila sarà il luogo dove lavorarci su, tra passione e dedizione. Il Toro ha tutto per tornare a certi livelli, restando Toro sino in fondo, sfruttando le sue caratteristiche. E chi indossa la maglia granata lo sa bene.

Tags: TorinoBelottiMihajlovicLjajicIagoNiang

Tutte le notizie di Torino

Approfondimenti

Commenti